15:31 11 Dicembre 2019
Migranti (foto d'archivio)

Migranti, botta e risposta tra Lapo Elkann e Salvini

© AP Photo /
Italia
URL abbreviato
15282
Seguici su

Contro Lapo è arrivata una risposta "politicamente scorretta" del leader della Lega, con un doppio senso che allude ai problemi avuti in passato con la droga dal rampollo di casa Agnelli.

L'imprenditore Lapo Elkann si è recato a Palermo per la firma di un protocollo tra la Fondazione Laps (Libera Accademia Progetti Sperimentali) di cui è fondatore e presidente, e la Croce Rossa siciliana.

Durante la presentazione dell'evento ha parlato di uno dei temi di primo piano nell'isola e in tutto il Paese, ovvero l'immigrazione. Lapo ha dichiarato di non gradire il termine migrante, preferendo definire le persone che cercano di raggiungere le coste siciliane "nuovi italiani".

"Non mi piace usare la parola migranti, mi piace definirli nuovi italiani perché voglio ricordare che fino a qualche anno fa anche gli italiani andavano via ed erano dei migranti. Mi sembra una parola denigratoria, che non rispetta le persone". 

Sulla tragedia di Lampedusa, in cui sono morte decine di persone durante la traversata del Mediterraneo, Elkann ha attaccato la classe politica.

"Molto tristemente nessun politico era presente. E' una cosa che mi intristisce molto come italiano. I politici sono pagati da noi e dovrebbero essere presenti nei momenti difficili. Trovo abbastanza vergognoso che a Lampedusa non fossero presenti le istituzioni".

Sulle Ong Elkann si è detto "a favore, portano aiuto al prossimo. La realtà dei fatti è che ce n'è bisogno".

Poi ha polemizzato direttamente contro l'ex ministro dell'Interno, sostenitore della linea dura contro l'immigrazione e della politica dei porti chiusi.

"Non mi piace Salvini, non mi piace il suo comportamento sul tema dei migranti perché lo reputo dissolutivo e non costruttivo. Poi ognuno è libero di avere le proprie opinioni".

Non si è fatta attendere la replica dal doppio senso del leader della Lega, che ha definito "stupefacenti" le dichiarazioni di Lapo.

​Successivamente Salvini ha ripreso la polemica scambiando alcune battute con i giornalisti.

"Mi permette di non rispondere a Lapo Elkann? In qualunque paese normale un signore che è stato coinvolto in quello che è stato coinvolto Lapo Elkann avrebbe l'attendibilità di quel gabbiano. Anzi, quel gabbiano sarebbe più attendibile e sano. Poi se vogliamo parliamo di altre cose. Però sentirsi fare la morale da Lapo fa sorridere, dai", ha concluso.

Tags:
Migranti, Immigrazione, Italia, Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik