Widgets Magazine
08:06 15 Ottobre 2019
Il Presidente Conte alla 74ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite

Premier Conte chiede dialogo aperto con la Russia su questioni di stabilità strategica

© REUTERS / Eduardo Munoz
Italia
URL abbreviato
0 82
Seguici su

Il premier italiano Giuseppe Conte ha sottolineato l'importanza di proseguire un dialogo aperto con la Russia sulla stabilità strategica.

"Dopo la fine del trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio (Trattato Inf), è venuta a galla la necessità di ripensare all'architettura della sicurezza europea. Oggi più che mai richiede un dialogo aperto e continuo con la Russia, anche sulla questione della stabilità strategica", ha dichiarato Conte dopo un incontro in Roma con il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

Il capo del governo italiano ha inoltre sottolineato l'importanza del dialogo sulla sicurezza informatica e sulla concorrenza nello spazio.

Nel corso della conferenza stampa Conte ha commentato la situazione in Siria, con l'avvio dell'operazione militare turca contro i curdi e l'Isis, come annunciato durante la giornata dal presidente Erdogan.

"Sono stato appena informato dell'iniziativa unilaterale della Turchia sulla quale non posso che esprimere preoccupazione", le parole di Conte durante la conferenza stampa congiunta con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg a Palazzo Chigi.

Il trattato Inf

Il 2 agosto 2019 il trattato INF, sulla non la proliferazione di missili nucleari a raggio intermedio, firmato da USA e URSS nel 1987, ha cessato di esistere.

All'inizio di quest'anno Washington aveva annunciato il ritiro unilaterale da questo accordo, accusando la Russia di ripetute violazioni per lungo tempo.

Mosca ha respinto tutte le accuse. All'inizio di luglio il presidente russo Vladimir Putin aveva firmato la legge sulla sospensione del trattato.

La Russia ha ripetutamente dichiarato di rispettare pienamente le disposizioni del Trattato.

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva evidenziato che Mosca aveva domande molto serie da porre a Washington in merito all'attuazione del documento da parte degli stessi americani.

Secondo il capo della diplomazia russa, le accuse degli Stati Uniti sulla violazione del trattato INF sono infondate.

Il 20 agosto gli Stati Uniti hanno testato un nuovo missile, precedentemente vietato proprio dal trattato.

Tags:
Dialogo, Occidente, Trattato Inf, Geopolitica, Russia, NATO, Italia, Giuseppe Conte
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik