02:29 20 Novembre 2019

Centrodestra più unito dopo il vertice di Arcore con Berlusconi-Meloni-Salvini

© AFP 2019 / Alberto Pizzoli
Italia
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Al momento l'unica certezza è che il centrodestra non si dividerà né in Calabria né in altre regioni: nel vertice di Arcore i leader di Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega hanno rilanciato la coalizione.

Nella nota diramata al termine del vertice tenutosi nella villa in Brianza di Silvio Berlusconi viene evidenziato l'obiettivo del centrodestra, ovvero la ferma opposizione al governo targato Pd-M5s guidato dal premier Conte.

"Ci proponiamo di liberare gli italiani da questa maggioranza che esiste solo nel Palazzo, che si è già rivelata inadatta a governare le complessità del nostro Paese e procede per risse e scontri, promettendo nuove tasse e meno sicurezza".

Berlusconi, la Meloni e Salvini hanno manifestato l'intenzione di rimettersi in marcia in "uno spirito unitario", anche se l'incontro è considerato interlocutorio. Da quanto trapelato, i leader di Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega saranno presenti insieme in un evento il 17 in Umbria e probabilmente, novità del vertice di Arcore, saranno insieme in piazza a Roma per protestare contro l'esecutivo nella manifestazione indetta per il prossimo 19 ottobre dal leader leghista Salvini.

Non passa inosservata l'assenza al vertice del governatore della Liguria Giovanni Toti, fuoriuscito da Forza Italia per divergenze con Berlusconi e fondatore del movimento Cambiamo!, che da parte sua ha fatto sapere tuttavia che il mancato invito non lo ha sorpreso, rimarcando allo stesso tempo la sua candidatura nella Regione amministrata.

Relativamente alle candidature condivise per le Regionali, si prospettano candidature leghiste in Emilia-Romagna e Toscana,  a Fratelli d'Italia potrebbero toccare Marche e Puglia, mentre in Campania e Calabria dovrebbero essere sostenuti candidati di Forza Italia. Tuttavia i nodi non sono ancora stati sciolti e in questa settimana è previsto un nuovo incontro risolutivo.

Lo scopo principale nel centrodestra resta quello di trovare un'intesa sulle Regionali ma soprattutto mandar a casa il governo giallo-rosso: "E' di tutta evidenza che questo esecutivo giallorosso non potrà durare a lungo: è diviso, troppo sbilanciato a sinistra. Ci opporremo alle sue ricette sbagliate grazie anche ad un maggior coordinamento delle opposizioni in Parlamento".

Tags:
Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik