00:01 16 Novembre 2019
Topo

Caos rifiuti, a Roma si combatte contro topi e blatte

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
205
Seguici su

Rifiuti in strada e topi dentro casa: dall'inizio della crisi sorridono solo le imprese che si occupano di disinfestazioni: nella capitale sono triplicate le richieste di bonifiche in palazzi ed appartamenti.

Allarme topi d'appartamento a Roma: questa volta non ci si riferisce in senso figurato ai ladri che si intrufolano nelle case per rubare, ma letteralmente ai roditori, insieme a blatte, scarafaggi ed altri insetti non piacevoli per vivere sotto lo stesso tetto.

Secondo le analisi e i dati dell'Associazione Nazionale degli Amministratori di Condominio (Anaci), come riportato dal quotidiano romano Il Messaggero, nella capitale le richieste di intervento per disinfestazione sono triplicate nel periodo estivo, da maggio a settembre, andando a coincidere con il periodo della crisi dei rifiuti, con cassonetti stracarichi di pattume marcio e sacchetti rimasti ammassati su strade e marciapiedi per giorni. 

La maggior parte delle bonifiche, fanno sapere dall'Anaci, ha riguardato topi e blatte. Le imprese del settore hanno trovato lavoro in tutta la città, dato che le disinfestazioni hanno interessato sia il centro storico sia la periferia romana.

Ironia della sorte l'inefficienza dei servizi, come spesso accade, la pagano i cittadini, già vessati da una tassa sui rifiuti (Tari) tra le più alte nel Paese, dato che Roma è seconda solo a Napoli. Di base 100 euro costa un intervento, ma il conto può salire oltre i mille euro per i casi più difficili.

Non solo nelle abitazioni, ma anche le scuole pagano la cattiva gestione della raccolta dei rifiuti. Dopo l’allarme del Garante dell’Infanzia del Lazio, la sindaca Virginia Raggi ha ammesso l’esistenza di "criticità igieniche".

Tags:
Società, rifiuti, Italia, Roma
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik