07:38 12 Dicembre 2019
Matteo Renzi

Renzi: Italia Viva vero partito contro le tasse

© AP Photo / Alberto Pellaschiar
Italia
URL abbreviato
7123
Seguici su

Il fondatore della nuova forza politica Italia Viva ha rivendicato di non aver mai alzato le tasse nella sua esperienza di leader politico e di governo.

Il senatore appena fuoriuscito dal Partito Democratico Matteo Renzi ha concesso una lunga intervista-manifesto al quotidiano "Il Foglio", che i lettori troveranno domani in edicola.

Dalle anticipazioni del giornale, Matteo Renzi ha preannunciato la crescita di Italia Viva a livello delle istituzioni, sia in Parlamento sia nelle amministrazioni locali, allo stesso tempo confutando i dati dei sondaggi e lo scetticismo di esperti ed ex politici, che attribuiscono alla sua creatura politica pochi punti percentuali di consenso tra i lettori.

"Se guardate le immagini delle prime riunioni di questi giorni, penso a quella di Milano ma non solo, vedrete che quel partito non è un partito del 5%. E a bassa voce nei palazzi della politica lo ammettono tutti: chi con entusiasmo, chi con terrore. Questa nostra casa avrà a breve più di cinquanta parlamentari, centinaia di sindaci, una cinquantina di consiglieri regionali, migliaia di amministratori e soprattutto un sacco di comitati e semplici iscritti. Sarà una rivoluzione", ha dichiarato a Il Foglio Renzi. 

Inoltre l'ex premier ha assicurato che lui in prima persona e il suo partito faranno di tutto per evitare l'aumento delle tasse in questa legislatura con il governo Pd-M5s, che tra l'altro ha incassato la sua fiducia.

"Il nostro obiettivo è questo, noi abbiamo fatto un partito No Tax. Qualcuno ha fatto il partito No Tav, qualcuno No Tap, noi facciamo il no Tax. Nella mia esperienza di capo di una giunta o di un governo non ho mai alzato una tassa. Oggi non sono più solo, non comando più io. Ma quello che potremo fare per evitare l'aumento delle tasse lo faremo".

Tags:
Italia Viva, partito Democratico, Matteo Renzi, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik