Widgets Magazine
13:09 13 Novembre 2019
Guardia di Finanza

Caserta, contrabbandieri nascondevano le sigarette in mezzo a panettoni scaduti

© Foto: Flickr
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

La Guardia di Finanza di Caserta ha sequestrato, lungo l'autostrada A30, un furgone con una tonnellata di sigarette di contrabbando, nascoste sotto un carico di panettoni e dolciumi scaduti. Arrestato un 58enne.

Il blitz è stato effettuato dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria lungo l'autostrada Caserta-Salerno, nel territorio del Comune di Maddaloni (Caserta), dove hanno fermato un furgone, risultato poi noleggiato, con a bordo due uomini.

Alle domande riguardo il carico trasportato, i due hanno esibito il documento per il trasporto di spumanti e dolciumi natalizi. Ciò, data la distanza dalle festività natalizie, ha fatto insospettire i finanzieri che hanno voluto controllare l'interno del furgone.

Dopo un'ispezione più approfondita hanno constatato che sotto al carico di panettoni, torroni e spumanti, tutti rigorosamente scaduti, si nascondevano 100 cartoni contenenti quasi 5000 stecche, l'equivalente di una tonnellata, di sigarette di marca Nero Rosse. 

Queste sigarette, definite "cheap white", sono tabacchi originali recanti marchi registrati nei rispettivi Paesi di produzione (Russia, Emirati Arabi Uniti, Cina e Ucraina) ma la cui vendita è vietata all'interno dell'Unione Europea per la mancata conformità ai parametri minimi di sicurezza vigenti ai sensi della normativa comunitaria.

I finanzieri hanno provveduto all'arresto dei due uomini fermati, un uomo italiano di 58 anni, ed al sequestro delle sigarette, destinate al mercato illegale dell'area metropolitana di Napoli, ed il cui valore è stato stimato in 200.000 euro.

Tags:
Contrabbando, Napoli, Guardia di Finanza
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik