16:19 22 Novembre 2019
Una volante della polizia in azione

Poliziotti si fingono antennisti e arrestano la "dama dello shaboo" di Milano

CC BY-SA 3.0 / Viaggiatore / Polizia di stato lamborghini
Italia
URL abbreviato
3431
Seguici su

Attraverso l'uso di una "trappola" la "dama dello shaboo", una 39enne filippina, è stata arrestata dagli agenti del commissariato Comasina: in casa numerose dosi di droga già pronte e duemila euro in contanti. La donna, irregolare sul territorio italiano, aveva già precedenti.

L'operazione si è svolta a Quarto Oggiaro, Milano, dove gli agenti del Commissariato Comasina hanno arrestato una filippina di 39 anni, irregolare sul territorio italiano, scovando nella sua abitazione 30 dosi di shaboo e più di 100 dosi di Ice già pronte per essere vendute. 

L'arresto, avvenuto oggi, è il risultato di un'operazione iniziata la settimana precedente, dopo l'arresto di un 23enne, anch'egli filippino, trovato con 3 grammi di shaboo in suo possesso. Il ragazzo, probabilmente uno dei pusher che lavoravano per la donna, veniva spesso visto uscire da un appartamento in un palazzo al civico 7 di via Castelli. Di conseguenza, attraverso lui, gli agenti sono risaliti alla donna e con un travestimento da antennisti si sono introdotti nel palazzo. Quando la donna ha aperto la porta hanno fatto irruzione e hanno trovato la droga.

L'accusa è quella di detenzione a fine di spaccio: la donna, oltre a duemila euro in contanti e alle dosi già pronte, aveva in casa ulteriori 7 grammi di cristalli non tagliati (l'equivalente di 70 dosi), sostanza da cui viene ricavato lo shaboo.

Questa droga, con forte connotazione etnica e particolarmente diffusa nella comunità del Sud Est asiatico, ha effetti devastanti, dieci volte superiori a quelli della cocaina.

Tags:
spaccio, blitz, Milano
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik