Widgets Magazine
14:08 13 Novembre 2019
Carlo Cottarelli

Fridayforfuture, Cottarelli: "Sarebbe stato meglio manifestare di domenica". E impazza la polemica

© Sputnik . Evgeny Utkin
Italia
URL abbreviato
144
Seguici su

Un post su Twitter del noto economista Carlo Cottarelli, relativo alle manifestazioni in difesa dell'ambiente di ieri, ha suscitato reazioni decisamente contrastanti sui social.

Ieri in tutto il mondo è stato il giorno delle grandi manifestazioni studentesche pro ambiente, promosse dalla giovane attivista svedese Greta Thunberg, che ha chiamato i suoi coetanei a scendere in piazza in favore della salvaguardia del pianeta.

L'Italia ha senza dubbio risposto presente, come testimoniato dalle reazioni entusiaste della stessa Greta su Twitter, con migliaia di studenti che hanno riempito circa 180 piazze italiane, chiedendo ai politici di tutto il mondo maggiore attenzione verso i temi dell'ecologia.

Non a tutti, però, sembra essere piaciuta l'iniziativa della Thunberg; non tanto nei temi, questi sì ampiamente condivisibili, quanto nelle modalità di svolgimento, con alcuni osservatori che hanno fatto notare come sarebbe stato meglio organizzare i cortei in un giorno festivo, così da non far perdere le ore di scuola ai ragazzi.

Di questo avviso il noto economista Carlo Cottarelli che, pur esprimendo il proprio sostegno e facendo un plauso ai "tanti ragazzi" che hanno manifestato "per un tema così nobile", non ha potuto fare a meno di far notare che scendere in piazza a detrimento dell'obbligo scolastico non sia forse stata la migliore idea.

​Il cinguettio dell'ex commissario alla revisione della spesa durante il governo Letta non ha però raccolto i favori della gente, piazzandosi in poco tempo in cima ai trend di Twitter, con tantissime reazioni decisamente stizzite.

"Un paternalismo conservatore di cui facciamo volentieri a meno", definisce le parole di Cottarelli il portale Jacobin Italia.

​Un altro utente, invece, avanza un paragone, forse un po' azzardato, con uno sciopero, chiedendosi se i lavoratori "con lo stesso criterio dovrebbero manifestare la domenica, così l'economia non perde un giorno di lavoro".

​C'è però anche chi prova a difendere il professor Cottarelli, dandogli ragione, e aggiungendo che, quando si tratta di temi di una tale importanza, sarebbe meglio "fare" e "non solo parlare".

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik