20:39 10 Dicembre 2019
Guardia di Finanza

Roma, sequestrati 41 mila euro a donna che aveva ritirato per 9 anni la pensione della madre morta

© Foto : Flickr
Italia
URL abbreviato
211
Seguici su

Dal 2009 al 2014 ha percepito la pensione di guerra della madre deceduta. Il gip ha disposto il sequestro preliminare di 41mila euro per una donna di 75 anni.

Non aveva mai comunicato il decesso della madre, titolare di una pensione da coniuge superstite del marito morto in guerra ed aveva continuato ad incassare i bonifici erogati dall'Inps. 

Protagonista di questa storia è una donna 75enne di Roma, intercettata dalla Guardia di Finanza durante le indagini coordinate dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Alberto Pioletti.

Dopo il decesso della madre, avvenuto nel marzo del 2005, la signora non avrebbe provveduto a darne notizia agli organi competenti, come previsto dalla normativa vigente.

La comunicazione della morte non è mai arrivata all'Inps né è emersa da eventuali controlli incrociati. Così la donna ha continuato a riscuotere, senza averne diritto, l'assegno pensionistico da vedova di guerra della madre, incassando un totale di 45 mila euro in nove anni.

Il gip ha disposto il sequestro di 41 mila euro. L'anziana donna, su cui grava l'accusa di indebita percezione di erogazione ai danni dello Stato, aveva precedentemente restituito la somma di 5 mila euro.

Tags:
Truffa, Guardia di Finanza, Roma, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik