03:15 16 Novembre 2019
Matteo Renzi

Renzi dice l'addio al Pd: telefonata a Conte

© AP Photo / Andreas SOLARO/AFP
Italia
URL abbreviato
61811
Seguici su

Matteo Renzi è a un passo dall'addio al Partito Democratico. Telefonata a Conte.

Aggiornamento: Matteo Renzi ha telefonato a Giuseppe Conte annunciando che lascerà il Pd. Allo stesso tempo ha confermato il sostegno al governo. Ha anche chiamato Roberto Fico e Elisabetta Alberti Casellati. 

Lo riporta Repubblica. 

Domani dovrebbe arrivare l'ufficialità di questa decisione: prima con un intervento su un quotidiano, poi in televisione da Bruno Vespa nella trasmissione 'Porta a Porta'.

Da quanto trapela dall'area renziana, Matteo Renzi è a un passo dall'addio al Partito Democratico. Le ragioni della scelta sono state chiarite negli ultimi giorni da alcuni molto vicini al'ex leader del Pd.

"Motivi politici e personali. Politici perché dopo l'accordo con i Cinque Stelle è cambiato tutto. Personali perché Renzi non può essere sempre accusato di tutto e con lui chi ha lavorato per tirare fuori il Paese dalla crisi", ha dichiarato in un'intervista nella giornata di ieri Ettore Rosato, parlamentare del Pd renziano e vicepresidente della Camera.

Allo stesso tempo un'altra fedelissima di Renzi, Maria Elena Boschi, vede il ritorno dei fuoriusciti di Leu nel Pd come una possibilità concreta. "Se tornano D'Alema e Bersani una riflessione andrà fatta".

Per il governo giallo-rosso, almeno al momento, la scissione di Renzi non avrà ripercussioni Il sostegno al premier Conte appare certo, fanno sapere i renziani. L'ex premier avrebbe assicurato lealtà a Conte stesso, a quanto si apprende.

Nessun contatto fanno sapere dalla direzione del Pd con il segretario Nicola Zingaretti, che anche ieri dalla Festa dell'Unità di Torino aveva lanciato un appello all'unità, come del resto il collega di partito e ministro della Cultura Dario Franceschini.

Al nuovo movimento politico di Renzi aderiranno 2 ministri - Bellanova e Bonetti- e 2 sottosegretari - Ascani e Scalfarotto.

Renzi chiamerà anche i presidenti delle due Camere, preavvisandoli dell’arrivo di comunicazioni formali: 20 deputati e 10 senatori lasceranno il gruppo del Partito Democratico a Montecitorio e Palazzo Madama.

Del resto l'upgrade dei comitati civici di 'Ritorno al futuro' trova conferme dal boom delle donazioni: un balzo da 20mila euro di giugno a 260mila di luglio. Aziende, manager e parlamentari tra i finanziatori dei comitati voluti da Renzi. 

Tags:
Matteo Renzi, partito Democratico, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik