04:25 18 Novembre 2019
Il governatore della Sicilia Nello Musumeci

Musumeci: una Banca del Sud per gli investimenti sul territorio

CC BY-SA 4.0 / Civa61 / Musumeci
Italia
URL abbreviato
322
Seguici su

Una banca per il Sud, il rilancio degli investimenti pubblici e privati, questa la proposta del presidente della Regione siciliana, che ambisce ad avere un ruolo centrale nel progetto.

È il progetto a cui Nello Musumeci aveva iniziato a lavorare ben prima che si aprisse la crisi, una banca delle regioni del sud, che abbia le regioni come azioniste, finalizzata a finanziare gli investimenti sul territorio del pubblico e dei privati.

Per realizzare il progetto, adesso, il presidente della Sicilia dovrà trovare la sponda del governo, in modo da poter contare su importanti partner pubblici, quali Mise, Cassa depositi e prestiti e Poste Italiane. Non si tratterebbe quindi di una nuova Cassa del Mezzogiorno, ma di un ente che finanzia lo sviluppo del territorio, dialogando con il pubblico e il privato. 

Palermo vuole ritagliarsi il ruolo centrale di promotore e facilitatore del progetto, instaurando una interlocuzione con Roma e sfruttando i buoni rapporti con le altre regioni. Saranno più difficili i rapporti con il governo che si è insediato negli scorsi giorni e che Musumeci ha già definito nato "più come una manovra di palazzo che come espressione di volontà della maggioranza del popolo italiano".

Ma il governatore può ben sperare, in quanto la sua proposta converge con il progetto di rilancio per il sud che ha in mente Conte, che già nel discorso con cui ha chiesto la fiducia alle Camere, aveva sottolineato che "occorre rilanciare un piano straordinario di investimenti per il Mezzogiorno, anche attraverso la istituzione di una banca pubblica per gli investimenti, che aiuti le imprese e dia impulso all'accumulazione di capitale fisico, umano, sociale e naturale del Sud".

Tags:
banca, Sicilia, Nello Musumeci, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik