Widgets Magazine
22:17 20 Settembre 2019

Centrodestra, Forza Italia perde pezzi

© AP Photo / Darko Vojinovic
Italia
URL abbreviato
0 120
Seguici su

Dopo la presa di posizione di Forza Italia sulla manifestazione indetta martedì scorso da Fratelli d'Italia, sono in otto a lasciare il partito.

Non è stata una decisione condivisa quella di non aderire al sit in indetto a Roma dal partito di Giorgia Meloni, per protestare contro il governo PD-M5S, nel giorno della presentazione del programma di governo in Parlamento. La linea seguita da Silvio Berlusconi è stata quella dell'opposizione istituzionale e non di piazza, e di restare dentro la cornice di un centrodestra moderato, liberale e europeista. 

“Capisco la piazza ma non è la nostra” ha sottolineato la vicepresidente di Forza Italia alla Camera, Mara Carfagna, aggiungendo però: “Se avessimo mandato una delegazione in rappresentanza del partito, credo che non avremmo sbagliato“. La reazione degli iscritti a Forza Italia non si è fatta attendere e non è stata positiva: in tanti hanno lasciato il partito per aderire al movimento lanciato il mese scorso da Giovanni Toti.

Ad aderire a 'Cambiamo!', il movimento fondato dal governatore della Liguria, sarà Pasquale Cicciarelli, eletto consigliere del Lazio con 10mila preferenze. "Il neo progetto sta reclutando sempre più neofiti mossi dalla voglia di cambiare davvero, puntando sul consenso", ha dichiarato in una nota.

“In linea con la decisione maturata tempo fa, e coerentemente con il nuovo percorso intrapreso, lascio il gruppo regionale di Forza Italia per passare al ‘misto’ come espressione di ‘Cambiamo!’, il movimento di Giovanni Toti al quale ho voluto aderire con convinzione nelle scorse settimane.” 

Anche Adriano Palozzi ha deciso di “uscire dal gruppo consiliare di Forza Italia per confluire nel gruppo misto del Consiglio regionale del Lazio come passaggio per far nascere il gruppo di ‘Cambiamo’“. Spiega in un comunicato che “si tratta di una scelta sofferta ma inevitabile, maturata nel tempo alla luce della preoccupante involuzione in atto all’interno di Forza Italia”.

A lasciare sarà anche il capogruppo regionale nel lazio, Antonello Aurigemma, che in regione passerà al gruppo misto, mentre in parlamento abbandonano Stefano BenigniManuela GagliardiClaudio Pedrazzini e Alessandro Sorte.

Tags:
Silvio Berlusconi, Forza Italia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik