19:53 10 Dicembre 2019
Un'auto della polizia

Cosenza: identificato e denunciato l'uomo che ha dato un calcio al bambino

© Depositphotos / Antonprado
Italia
URL abbreviato
457
Seguici su

L'uomo, autore del gesto, si trovava insieme alla moglie anche lei denunciata. Il gesto inspiegabile contro un piccolo di tre anni che si era avvicinato alla neonata della coppia.

È stato identificato dalla polizia e denunciato, l'uomo che alcuni giorni fa a Cosenza, in pieno centro, ha colpito un bambino nordafricano di tre anni con un calcio alla pancia, soltanto perchè si era avvicinato alla carrozzina dove l'uomo portava la sua neonata.

Si tratta di un 22enne che al momento dell'aggressione contro il piccolo straniero, si trovava insieme alla moglie di 24 anni, anche lei denunciata. La vicenda, accaduta qualche tempo fa, era stata resa pubblica soltanto ieri. A denunciare il fatto era stata una testimone che aveva poi scritto un post sui social, lanciando l'allarme. Prima il 118, che ha portato il bambino all'ospedale e poi la polizia erano subito intervenuti sul posto.

Il piccolo di tre anni, vittima dell'aggresione, si era avvicinato alla neonata per curiosità

Nella ricostruzione di ciò che era accaduto era emerso che il piccolo dell'età di tre anni, insieme ai due fratelli di 8 e 10 anni, aveva accompagnato la madre dal dentista, in via Macallè, centro della città calabra. La donna aveva dato dei soldi ai figli per comprare il gelato e una volta scesi, il più piccolo aveva notato la carrozzina con la neonata dentro. Si era avvicinato, per guardarla da vicino o forse solo per curiosità e il padre della neonata, gli aveva quindi mollato il calcio. Fortunatamente il colpo non ha provocato gravi conseguenze ma il bambino, ha spiegato il padre, non ha dormito per tre notti a causa del trauma vissuto.

Sulla vicenda si era anche espresso il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto che aveva definito il gesto “gravissimo, qualunque sia il motivo: di natura razzista o di cieca follia”.

Correlati:

Cosenza: un uomo dà un calcio violento a un bambino nordafricano e lo manda all'ospedale
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik