14:11 13 Dicembre 2019
La nave Alan Kurdi

Al Viminale resiste la linea dura di Salvini: divieto di sbarco a nave ong Alan Kurdi

© REUTERS / Darrin Zammit Lupi
Italia
URL abbreviato
5180
Seguici su

Anche con il governo giallo-rosso sembra reggere la fermezza e la linea dei porti chiusi alle navi delle ong con a bordo i migranti recuperati nel Mediterraneo.

La nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye si trova ancora in alto mare nel Mediterraneo. Con l'insediamento del nuovo governo Pd-M5s e l'uscita dal Viminale di Salvini le ong speravano in un'inversione di tendenza della politica migratoria italiana, come nel caso della legge contestata alla regione Friuli Venezia Giulia, tuttavia i primi segnali dal ministero degli Interni sembrano negativi.

Il divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane per l’imbarcazione Alan Kurdi con a bordo 13 migranti è ancora valido, nonostante l'insediamento al Viminale dell'ex prefetto Luciana Lamorgese. La Ong tedesca Sea Eye aveva chiesto al dicastero se il decreto Salvini fosse ancora in vigore. La risposta del Viminale è stata affermativa.

​Per la ong continua la "politica inumana di Salvini".

La rinuncia alla politica migratoria salviniana è attesa anche da parlamentari che fanno parte di questa maggioranza, come il dem Matteo Orfini: “Ieri il ministero dell'Interno ha negato un porto sicuro alla Alan Kurdi, da giorni in mare con 13 naufraghi. Non per rovinare la festa a nessuno, ma mi aspetto che i ministri Lamorgese, Guerini e De Micheli correggano l'errore. Discontinuità significa via le politiche di Salvini”.

​Un appello che finora è rimasto inascoltato. Per quanto?

Alan Kurdi, la situazione

A bordo della nave ci sono 13 migranti che sono stati soccorsi in acque internazionali a largo di Malta lo scorso 31 agosto.

Proprio quel giorno Salvini, ancora alla guida del Viminale nonostante la fine del primo governo Conte, seguito dai ministri Toninelli e Trenta, aveva firmato il divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane per la Alan Kurdi. Al contempo anche Malta aveva negato lo sbarco alla nave della ong tedesca.

Tags:
Migranti, Mediterraneo, ONG, Immigrazione, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik