12:21 21 Novembre 2019
Delle foglie di ulivo, coltura che accomuna Puglia e Abcasia

Xylella, Eurocommissione: Italia non ha impedito la diffusione del batterio

© Foto :
Italia
URL abbreviato
108
Seguici su

La Corte di giustizia europea giovedì si è pronunciata a favore della Commissione europea, che ritiene che l'Italia non abbia attuato misure per prevenire la diffusione della xylella, che può portare alla morte delle piante.

A Roma viene ora richiesto di conformarsi alla sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) "il più presto possibile". In caso contrario Bruxelles potrebbe proporre un nuovo ricorso per chiedere sanzioni pecuniarie.

"Le autorità del paese non adottano misure adeguate per sradicare la peste xylella fastidiosa nella regione Puglia e non riescono a fermare la progressione", ha osservato l'esecutivo europeo quando ha presentato il suo appello nel 2018.

Bruxelles stima che dall'ottobre 2013, quando è stato notificato il primo focolaio, l'Italia "non si è completamente conformata" alla normativa europea sulla quarantena o sulla diffusione.

"Queste misure comprendono la rimozione immediata delle piante infette", nonché i requisiti di monitoraggio e campionamento.

La Corte di giustizia constata nella sua sentenza che l'Italia non ha "rispettato due dei suoi obblighi ai sensi della decisione della Commissione".

Dall’altra parte però la Corte respinge la richiesta di Bruxelles di dichiarare “una violazione persistente e generale" per mancanza di prove sufficienti.

Che cos’è la “Xylella fastidiosa”

Il batterio Xylella è considerati uno dei più pericolosi per le piante in tutto il mondo.

Provoca varie malattie per le piante infette, sempre mortali. Attacca principalmente ulivi, vigneti e frutteti. I mezzi di controllo raccomandati sono lo sradicamento e la distruzione, la delimitazione delle zone cuscinetto e la disinfezione.

Il batterio è stato finora trovato in quattro paesi europei (Italia, Francia, Spagna e Germania), con effetti diversi a seconda delle piante e delle condizioni climatiche.

Correlati:

Embargo francese verso gli ulivi italiani
Appello a Conte per milioni di ulivi infetti dalla Xilella
Tags:
Corte UE, UE, batterio Xylella
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik