Widgets Magazine
10:06 12 Novembre 2019
Terremoto

Il centro Italia trema di nuovo, sciame sismico a Norcia

© Depositphotos / Destinacigdem
Italia
URL abbreviato
204
Seguici su

Nella notte uno sciame sismico ha interessato la provincia di Perugia, insistendo sulle zone colpite dai terremoti del 2016 e 2017. Paura tra la popolazione che si è riversata per le strade.

La scossa più intensa è stata registrata alle 2.02 a Norcia, di magnitudo 4.1 e 8 km di profondità, seguita tra tre eventi più lievi, di magnitudo di circa 3.0, avvenuti a distanza di pochi minuti, con epicentro a 4 km di distanza da Norcia (Perugia), 13 km da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 14 km da Accumoli (Rieti).

Il terremoto è stato avvertito da Viterbo a Pescara, ed era stato preceduto in serata da alcune scosse di lieve entità nella zona di Trevi, sempre nel perugino. Non si registrano danni persone o cose, solo tanta paura tra la popolazione. I cittadini che tre anni fa erano stati colpiti dai forti eventi sismici, il più grave quello della notte tra il 23 e il 24 agosto 2016 che aveva causato più di 300 vittime, hanno rivissuto gli stessi drammatici momenti. Ad Amatrice, Accumoli, Cittareale, la gente si è riversata per le strade in preda al panico. 

I social sono stati invasi dai post degli utenti, di paura, sfogo e preoccupazione. "Ho rivissuto un incubo", hanno scritto in tanti, mentre altri in apprensione, chiedevano "state bene?", "tutto ok?", "date notizie".

​Fortunatamente nessuna richiesta di soccorso relativa alle scosse registrate, è giunta alle sale operative dei Vigili del Fuoco, hanno fatto sapere con un tweet il corpo dei soccorritori. Il geologo Emanuele Tondi, dell'Università di Camerino afferma sul suo profilo Facebook, che si tratta di una ripresa della sequenza lungo la faglia tra il Monte Vettore e Monte Bove nella stessa zona epicentrale della sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016. Una destabilizzazione molto grande che purtroppo non è terminata, lascia intendere. 

Il vicesindaco di Arquata del Tronto (AP), Michele Franchi, ha commentato così le scosse: "Stanotte sarà dura dormire ma non molliamo". 

Tags:
Umbria, Terremoto, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik