07:45 27 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 31
Seguici su

Oltre allo spacciatore, a cui sono stati sequestrati hashish ed eroina, un altro uomo è stato denunciato a piede libero, mentre un'altra persona è stata segnalata alla Prefettura.

Nel quadro di operazioni contro lo spaccio di stupefacenti, potenziate in estate per via della stagione turistica, ieri pomeriggio gli agenti della Squadra Mobile di Savona coadiuvati dai vigili hanno svolto un appostamento nel centro di Loano a seguito di alcune segnalazioni su un giovane, Riccardo Bozzoni, nato nel 1989, dedito ad una attività di spaccio, segnala l'Ansa.

Il blitz nell'abitazione di Bozzoni è partito dopo che un uomo noto alle forze dell'ordine per essere un consumatore di droga era stato visto ricevere soldi da un altro tossicodipendente, per poi salire nell'appartamento dello spacciatore e scendere per consegnare un pacchetto con una dose di hashish all'acquirente.

Nella casa di Bozzoni le forze dell'ordine hanno trovato eroina ed altro hashish con denaro in contanti, materiale per la preparazione e il confezionamento della droga, oltre ad un bilancino di precisione.

L’uomo che aveva fatto da intermediario tra il tossicodipendente e lo spacciatore è stato denunciato a piede libero per cessione di sostanze stupefacenti, mentre l'acquirente è stato segnalato alla Prefettura come consumatore.

Riccardo Bozzoni, disoccupato e nullafacente, è risultato essere beneficiario del reddito di cittadinanza. Questa mattina è stato processato per direttissima nel tribunale di Savona. Il suo arresto è stato convalidato: il magistrato ha disposto gli arresti domiciliari.

Tags:
reddito di cittadinanza, Droga, Polizia, arresto, Italia, Liguria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook