Widgets Magazine
22:37 20 Settembre 2019

Video: eruzione dello Stromboli, gruppo di turisti si ripara in chiesa

© AFP 2019 / Vigili del Fuoco
Italia
URL abbreviato
193
Seguici su

Nuova eruzione del vulcano Stromboli, in Sicilia, che ha riversato nell'aria sabbia, cenere e altro materiale vulcanico. Al momento si segnalano danni a cose o persone.

Paura in Sicilia per una nuova eruzione dello Stromboli. Poco dopo mezzogiorno è avvenuta una potente eruzione del vulcano che ha portato alla caduta di sabbia, cenere e altro materiale vulcanico. Secondo alcuni testimoni oculari si tratterebbe di un'eruzione ben più forte rispetto a quella che il 3 luglio scorso aveva causato una vittima. Al momento non sono stati segnalati danni a persone o cose, con un gruppo di turisti che si trovavano nelle vicinanze e, in preda allo spavento, si sono rifugiati nella chiesa di San Vincenzo. 

Lo Stromboli era tenuto sotto stretta monitorazione dopo l'eruzione del 3 luglio scorso, come riferito dal direttore dell'Osservatorio etneo dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) Eugenio Privitera, che nei giorni scorsi si era espresso sulla situazione del vulcano: "Lo Stromboli, dopo l'esplosione del luglio scorso, si è mantenuto in stato di apparente instabilità, con esplosioni di ampiezza media o alta nei crateri sommitali", sono state le sue parole.

"È un vulcano in attività persistente e ciò determina la presenza di un rischio vulcanico costante. Abbiamo assistito anche ad alcune piccole colate laviche per trabocco sulla parte medio-alta della sciara del fuoco e a piccole frane, con il rotolamento di blocchi incandescenti che finiscono in mare".

​Privitera è poi voluto intervenire riguardo alla possibilità di prevedere fenomeni di questo genere: "Esplosioni come queste non sono prevedibili e non hanno fenomeni precursori", ha dichiarato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik