20:10 10 Dicembre 2019
Ballerino russo Sergey Polunin

Attesa all'Arena di Verona per la prima di Romeo e Giulietta con Sergej Polunin

© Sputnik . Maxim Blinov
Italia
URL abbreviato
110
Seguici su

Grande attesa per la star internazionale del balletto, Sergei Polunin, che debutterà stasera all'Arena di Verona con Romeo e Giulietta di Prokofiev.

Un cast di eccezione per la prima di Romeo e Giulietta, rivisitata dal coreografo danese Johan Kobborg. Protagonista assoluto sarà Sergei Polunin, enfant terrible della danza internazionale e icona del balletto in Russia, che si esibirà assieme alla ballerina rumena Alina Cojocaru. Sarà la prima volta di Polulin nel ruolo di Romeo.

Il ballerino si è detto entusiasta per la collaborazione con il coreografo danese, che considera un genio del balletto classico. "Conosco Johan Kobborg da 10 anni e ho sempre voluto lavorare con lui, averlo come coreografo o direttore". Assieme a lui, dice di voler realizzare il "balletto classico del futuro".

"Voglio la coreografia di un balletto classico, ma con un nuovo format, una nuova visione - ha dichiarato Polunin - Per questa prima collaborazione, abbiamo scelto Romeo e Giulietta, una storia classica, musica classica, balletto classico. E in futuro racconteremo storie completamente sconosciute, creeremo qualcosa di completamente nuovo", promette.

Si dice onorato di esibirsi accanto alla Cojocaru, che definisce una ballerina "di livello mondiale, la Giulietta perfetta", e aggiunge: "È un grande onore e una responsabilità per me ballare con Alina". Si tratta una stella della danza di grande esperienza, già famosa quando Polunin era solo al liceo.

Nikolas Gaifullin, dagli Usa, interpreterà Tebaldo, mentre Valentino Zucchetti sarà Mercuzio. Sono in tutto in 26 i ballerini che compongono il cast. 

"Tutto assomiglia a un film interessante. Le emozioni sono servite rapidamente, non c'è nulla di inutile, tutto è chiaro. Sicuramente non sarà noioso", afferma Polunin che spiega come con questo spettacolo ha intenzione di proporre una nuova concezione di balletto classico.

"Lo spettatore va a vedere un balletto, non un museo. Il balletto deve essere attualizzato ai nostri giorni". Romeo e Giulietta di Kobborg non sarà "moderno in sé", dice il ballerino, ma sarà una combinazione di passi classici coreografati in modo moderno.

"Scenario classico, ma moderno, costumi classici, ma moderni, coreografie classiche, ma moderne", preannuncia Polulin. E proprio i costumi... saranno una sorpresa. Mistero sui nomi dei costumisti che sul cartellone sono tenuti segreti. "Si tratta di amici che hanno voluto supportarmi - spiega - Tuttavia, abbiamo concordato di non rivelare ancora i loro nomi. È più interessante. Ma i costumi sono davvero incredibili!".

La Prima Mondiale di "Sergei Polunin in Romeo & Giulietta" andrà in scena all'Arena di Verona il 26 agosto alle ore 21, in collaborazione con ATER e Festival della Bellezza.

Tags:
balletto, Verona, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik