11:18 08 Dicembre 2019

Emittente radiofonica fiorentina sequestrata per “odio razziale”

© Fotolia / Petrovich12
Italia
URL abbreviato
4515
Seguici su

In seguito ad un ordinanza del Tribunale del riesame i carabinieri hanno eseguito il sequestro preventivo di una emittente radiofonica fiorentina Radio Studio 54. Il motivo di tale provvedimento sarebbe il comportamento dello speaker Guido Gheri accusato di odio raziale.

Gli uomini dell’Arma hanno sottoposto a sequestro preventivo la Radio Studio 54, l’emittente radiofonica di Scandicci, in provincia di Firenze. Risulta indagato per diffamazione e odio razziale lo speaker e il titolare dell’emittente, Guido Gheri. L’appello della procura, secondo il quale le trasmissioni non dovevano più proseguire, è stato accolto dal Tribunale del riesame.

I carabinieri hanno eseguito il sequestro, apponendo i sigilli al trasmettitore che permette di agganciare la frequenza assegnata, riporta il giornale La Nazione. Lo speaker e allo stesso tempo il titolare della Radio Studio 54 è accusato di diffamazione. Il giornale riferisce che in diverse trassmissioni Gheri avrebbe diffamato un ex consulente e un ex suo avvocato.

La seconda accusa del Tribinale di riesame è quella di istigazione all’odio razziale. Il titolare dell’emittente avrebbe diffuso messaggi razzisti e xenofobi nel corso di alcune trasmissioni condotte proprio da lui.

Secondo i magistrati, lo speaker avrebbe diffuso contenuti caratterizzati da “un vero e proprio odio razziale ed etnico diretto agli extracomunitari in quanto tali, come tale idoneo a determinare in concreto il pericolo di comportamenti discriminatori”.

Correlati:

10 chili di bulbi di papaveri da oppio sequestrati in autostrada a Firenze
Cibo di dubbia provenienza e etichette in cinese: sequestrato un supermercato a Prato
Tags:
xenofobia, Razzismo, carabinieri, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik