Widgets Magazine
20:39 22 Settembre 2019

Quagliarella, Messi o Ibra? La FIFA sceglie il gol dell'anno e lo premia a Milano

© Sputnik . Grigory Sysoev
Italia
URL abbreviato
0 12
Seguici su

La Federazione internazionale di calcio (FIFA) tramite il suo sito web ha annunciato i nomi di dieci candidati per il Puskas Award, per il gol più bello della stagione. La premiazione sarà tenuta al Teatro alla Scala a Milano. Tra i candidati anche Fabio Quagliarella con la rete siglata nella sfida contro il Napoli del 2 settembre del 2018.

La FIFA ha reso noto l’elenco dei 10 giocatori candidati per il Puskas Award 2019, il gol più bello della stagione. Tra le 10 reti migliori la FIFA ha scelto anche il tocco di tacco del bomber della Sampdoria Fabio Quagliarella nella gara contro il Napoli nel corso della terza giornata della scorsa stagione della Serie A, vinta dai blucerchiati 3-0.

La concorrenza per il Puskas Award è più che seria. Tra i candidati al premio anche Zlatan Ibrahimovic con una delle sue specialità, il colpo dello scorpione, messo a segno nella partita di MLS contro il Toronto.

Indelebile anche il gol di Leonel Messi del Barcelona nella partita del campionato spagnolo contro il Betis Seviglia.

Nell'anno dei Mondiali femminili, vinti dagli USA,
in lizza per Puskas Award c'è anche una calciatrice a stelle e strisce. E' Amy Rodriguez, con questo gol siglato nella partita Utah Royals-Sky Blue.

C'è tempo fino al 1° settembre per votare sul sito web della FIFA, dopo di che i tre gol più votati verranno sottoposti al giudizio di una selezione di leggende della FIFA.

Il vincitore verrà annunciato il 23 settembre, nel corso di una serta di gala al teatro "la Scala" di Milano.

L’anno scorso il premio Puskas è andato a Mohamed Salah del Liverpool grazie al gol segnato nella partita di Premier League contro l’Everton.

Correlati:

Premio Puskas, Cheryshev sfida Cristiano Ronaldo
Campo di calcio fatto di plastica riciclata: Materazzi contento
Il giocatore di calcio più costoso al mondo
Tags:
FIFA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik