07:10 22 Novembre 2019
L'assegno inviato dal cittadino americano alla Polizia Municipale di Modena

Multa nella ZTL, turista paga inviando un assegno dalle Hawaii ai vigili di Modena

© Polizia Municipale di Modena
Italia
URL abbreviato
1167
Seguici su

Un turista americano ha deciso di pagare una multa ricevuta a Modena inviando per posta un assegno alla polizia municipale della città emiliana.

Una lettera dalle Hawaii, con un assegno da 127 dollari e 99 cent, è stata recapitata alla Polizia Municipale di Modena: il mittente è un cittadino americano di nome Daniel J.P., al quale era stata comminata una multa per ingresso irregolare nella zona a traffico limitato della città. La sanzione risale ad alcuni mesi fa, quando l'uomo si trovava in vacanza in Italia, spostandosi a bordo di un auto noleggiata.

Ha avuto difficoltà con il bonifico bancario (per i pagamenti dall’estero è indicato uno specifico conto corrente) e quindi ha pensato bene di mandare direttamente l’assegno dopo aver calcolato il valore in dollari dei 114 euro della multa presa diversi mesi prima a Modena quando, da turista in visita alla città, è entrato irregolarmente in Ztl con un’auto noleggiata, una violazione rilevata dal sistema di controllo delle telecamere. - spiega in un comunicato la polizia municipale della città emiliana.

La lettera inviata dal cittadino americano

Nella lettera Daniel spiega di aver trovato delle difficoltà nell'invio del bonifico, in quanto il destinatario non è una persona fisica e spera che il suo messaggio sia comprensibile nonostante l'uso di un traduttore online. 

Il turista indisciplinato non chiede spiegazioni sulla sanzione ricevuta ed anzi spera di tornare nel Belpaese quanto prima:

“Non vedo l’ora che arrivi il mio prossimo viaggio in Italia” - conclude la sua lettera Daniel J.P.

La Polizia Municipale di Modena ha pubblicato sul proprio sito le foto della lettera e dell'assegno ricevuti e coglie l'occasione per ribadire la procedura seguita in caso di contravvenzioni inflitte a cittadini stranieri a bordo di auto a noleggio:

In caso di noleggio, come è successo con il turista delle Hawaii, la sanzione viene prima notificata alla società proprietaria del veicolo la quale, in base al Codice della strada, fornisce i dati dell’intestatario del contratto di noleggio per potere procedere alla notifica diretta. Nel caso si tratti di uno straniero c’è un anno di tempo (360 giorni, per la precisione) e i costi sono leggermente più alti. La sanzione di mister Daniel era di 83 euro, la trentina in più sono appunto il costo della notifica. Per quelle in Italia il costo è 17 euro (solo 6 se si procede con Pec, la posta elettronica certificata).

Multe all'estero, a Modena pagata una contravvenzione su tre 

l cittadino americano si è affidato ad uno strumento inusuale per sanare la sua posizione, ma circa il 30% delle notifiche inviate all'estero dai vigili urbani di Modena sono state pagate con regolare bonifico:

“In questi mesi abbiamo già ricevuto bonifici per circa il 30 per cento delle notifiche. Il valore medio è tra i 100 e i 150 euro. In alcuni Paesi, come per esempio la Svizzera, chi non paga le sanzioni rischia la denuncia penale e non può entrare nello Stato. In Italia non è così, ma i pagamenti, con il normale bonifico e non con l’assegno come ha fatto il cittadino hawaiano, arrivano comunque da tutto il mondo: oltre alle nazioni dell’Unione europea, ci sono in particolare gli Stati Uniti, il Sudamerica, l’Australia, la Russia e paesi dell’Est.” - specifica la polizia municipale di Modena.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik