Widgets Magazine
10:53 22 Agosto 2019

Dietrofront di Salvini: non esclude rimpasto di governo con M5s

© AP Photo / Christophe Ena
Italia
URL abbreviato
12216

La politica italiana regala un nuovo colpo di scena, con la riapertura di Salvini al Movimento Cinque Stelle.

Nella conferenza stampa a Castel Volturno a margine della riunione del Comitato nazionale per l'ordine pubblico e la sicurezza, il ministro dell'Interno e leader della Lega Matteo Salvini ha rilasciato dichiarazioni clamorose, in controtendenza rispetto ai battibecchi degli ultimi giorni con gli (ex?) alleati pentastellati.

"Mai detto a Conte di voler staccare la spina", ha dichiarato, cercando di tenere aperti tutti gli scenari: il voto, un "maxi rimpasto" escludendo i ministri del no, o un periodo all'opposizione per colpire il "governicchio Pd-Cinque Stelle". 

Futuro con il M5s

"Finita davvero? Vedremo. Ogni giorno ha la sua pena... Spero di fare il ministro ancora a lungo".

In ogni caso ha ribadito che settimana prossima si va in Parlamento, non precludendosi nulla. "Il mio telefonino e' sempre acceso, io le mie idee le ho ben chiare, faccio quelli che serve al mio Paese e non quello che conviene a me o alla Lega".

Non ha escluso un governo ancora con i Cinque Stelle, tuttavia solo con ministri del sì. Sicuramente se ci sarà un governo giallo-verde bis, non ci sarà il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli, scontratosi con Salvini per il no alla Tav.

​Immigrazione e scontro con Conte

"Sentirsi richiamare dal presidente del Consiglio all'ossessione per la lotta all'immigrazione clandestina, è curioso. Invece di sentirsi dire 'grazie Matteo' per i risultati e per la ritrovata credibilità internazionale su questi temi...Sono orgoglioso di aver restituito onore, dignità, decoro al mio paese. Sentirsi apostrofare come ossessione quella che ritengo una missione è un cosa curiosa, sono felice della mia ossessione", ha dichiarato Salvini.

​Ha inoltre ribadito che i porti restano chiusi, e di essere pronto a tutto pur di evitare che il Paese rinunci alla linea dura contro le ong e l'immigrazione clandestina.

Tags:
Matteo Salvini, Movimento 5 Stelle, M5S, Lega, governo, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik