22:21 10 Dicembre 2019

Arrestato in Francia attivista di sinistra italiano ricercato dopo i disordini del G8 di Genova

© AFP 2019 / Anne-Christine Poujoulat
Italia
URL abbreviato
373
Seguici su

Le forze dell’ordine francesi hanno arrestato un quarantenne cittadino italiano, ricercato per gli ultimi 18 anni per i reati commessi durante il summit G8 di Genova nel 2001. L’arresto è stato effettuato nella regione Morbihan, nell’ovest del Paese. Lo hanno segnalato nella notte i media francesi.

La brigata nazionale pre la ricerca di fuggitivi francese ha arrestato giovedì Vincenzo Vecchi, ricercato per gli ultimi 18 anni, nella regione di Morbihan, nell’ovest della Francia. Lo hanno reso noto i media francesi con il rimerimento alla procura di Rennes.

Le procure di Milano e da Genova hanno emesso due mandati di arresto europei per l'attivista di sinistra. E’ proprio lì che Vecchi è stato condannato in contumacia per i crimini commessi. Nel primo caso si tratta dei pogrom durante un corteo antifascista del marzo del 2006 di cui Vincenzo Vecchi si è reso partecipe. Nel secondo caso il latitante ha partecipato ad una serie di manifestazioni che hanno avuto luogo durante il vertice del G8 del 20-22 luglio del 2001. Le proteste hanno visto la morte di Carlo Giuliani, ucciso da un proiettile durante gli scontri con la polizia.

Il latitante aveva trovato rifugio, durante gli ultimi otto anni, in un comune vicino a Rochefort-en-Terre, a quanto si apprende dal comunicato emesso da un colletivo di attivisti francesi denominato "Sostegno a Vincenzo". Fatto sta che il collettivo ha confermato che l’arrestato è Vincenzo Vecchi. Secondo gli attivisti francesi, è stato condannato in Italia per "devastazione e saccheggio" e chiedono al governo francese di non estradarlo. "Ci opponiamo al fatto che lo Stato francese consegni Vincenzo alle autorità italiane", ha affermato il collettivo.

“Dato la situazione attuale in Italia, questa questione ci sembra eminentemente politica ed urgente", aggiunge il collettivo che intende "mobilitarsi contro una procedura d'estradizione in corso" e giudica "inammissibile che il nostro Governo, il quale si proferisce difensore europeo dell'umanismo e dei diritti umani, condoni questa discriminazione politica".

Il vertice del G8 a Genova è stato accompagnato da numerose proteste degli anti-globalisti. In uno di questi, tenutosi il 21 luglio, hanno preso parte circa 300 mila persone. Il danno materiale causato alla città ammontava a diversi milioni di euro: furono bruciate più di 200 auto, distrutte banche, distributori di benzina, agenzie immobiliari. I politici europei hanno accusato l’Italia dell’uso di forza eccessivo durante il ripristino dell’ordine.

Correlati:

Carabiniere ucciso: uno dei due statunitensi era stato già arrestato a 16 anni
Nascondeva 25 ovuli di eroina nello stomaco, arrestato a Palermo
Strage di Corinaldo, arrestata banda di rapinatori armati di spray
Tags:
Francia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik