Widgets Magazine
20:01 22 Agosto 2019

Boom di nascite in un paesino sull’Appennino

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
1190

Un piccolo comune sull’Appennino in provincia di Piacenza nell’ultimo anno è stato interessato da un aumento dei gioiosi eventi, in controtendenza con la media nazionale.

Il paesino di Bobbio, situato sull’Appennino Emiliano, va in controtendenza rispetto alle statistiche sulle nascite italiane. Infatti nel paese in poco tempo sono nati così tanti bambini che si è reso necessario aprire un asilo nido, una struttura che non era presente nel comune. Secondo i locali gli spazi per l’apertura dell’asilo nido sono stati messi a disposizione della Chiesa. 

Come scrive il Corriere, questo boom di nascite in questo paesino non è un caso. Infatti la zone in cui si trova il comune è tendenzialmente un'area dalla quale i giovani emigrano per spostarsi nelle grandi città, fenomeno che interessa ormai non solo l’Italia ma tutti i paesi sviluppati del mondo.

Il sacerdote Don Paolo racconta al quotidiano che la causa di questo boom di nascite è da ricollegare a un’azienda nella zona, la Gamma, che non ha deciso di spostarsi, al contrario delle logiche di mercato, definendo il direttore un “imprenditore alla Olivetti”. In aggiunta una sorta di “welfare aziendale” garantisce l’asilo nido gratuito ai dipendenti e di conseguenza questo ha incrementato le nascite.

I dati sulle nascite in Italia

La situazione demografica è critica, come riportato da un rapporto dell’ISTAT. In Italia nel 2017 sono nati appena 450.000 bambini contro l’abbondante milione che nasceva negli anni ‘60. A quanto pare siamo al livello più basso dai tempi dell’unità d’Italia.

“Il calo dei nati è particolarmente accentuato per le coppie di genitori entrambi italiani” continua il rapporto ISTAT “che scendono a 358.940 nel 2017 (14 mila in meno rispetto al 2016 e oltre 121 mila in meno rispetto al 2008)”.

Quindi definire le nascite di Bobbio, piccolo comune in provincia, un baby boom è più che consono guardando alla situazione delle natalità in Italia.

Correlati:

Neonato muore dopo circoncisione fatta in casa
Termini Imerese, chiude fila di 5 generazioni: una neonata ha trisavola e bisnonni vivi
Un’americana cura il cancro al cervello dopo la nascita del bambino
Tags:
ISTAT
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik