Widgets Magazine
06:50 18 Settembre 2019
Libellula (foto d'archivio)

Cambiamento climatico stravolge l'ecosistema a Torino - Video

© Sputnik . Vladimir Astapkovich
Italia
URL abbreviato
333
Seguici su

Decine di migliaia di libellule stanno letteralmente invadendo la città di Torino. Nei parchi si riproducono in massa le tartarughe, si registra una moria di pesci, mai come in passato pullulano sciami di moscerini, api e parassiti, tra cui le zecche.

Il Dipartimento di Veterinaria dell'Università di Torino ha registrato un'impennata di zecche presenti nelle montagne piemontesi, con un sensibile aumento dei casi della malattia di Lyme, di cui fino a qualche anno fa non si segnalavano casi.

Sciami di libellule hanno preso d'assalto i balconi dei piani più alti dei palazzi nel capoluogo piemontese, fomentando il panico tra i residenti. Tante le chiamate ai vigili del fuoco, che tuttavia hanno rassicurato i cittadini: le libellule sono animali innocui, a differenza delle cavallette, con cui spesso vengono confuse, e non rappresentano pericoli per la salute.

Negli ultimi giorni il fenomeno dell'invasione di libellule si è aggravato a dismisura, dopo che in precedenza si registravano solo sporadiche segnalazioni.

In rete girano molti video sul fenomeno.

Parallelamente è stata segnalata una moria di carpe al parco della Pellerina di Torino: inizialmente si pensava ad un avvelenamento, ma dopo gli opportuni rilievi è stato accertato che i pesci sono morti per il caldo.

In contemporanea decine di tartarughe hanno invaso i parchi del capoluogo piemontese.

A Torino sono stati segnalati anche sciami d'api, uno dei quali ha investito persino un tram. Così ha commentato a La Stampa Marco Porporato, docente di Agraria:

"L’aumento delle temperature e i forti temporali hanno avuto effetti diretti sull'ecosistema degli alveari. Le api sono rimase più tempo del dovuto negli alveari, ci sono stati dei sovraffollamenti, e quindi forti sciamature, oltre a una diminuzione della produzione di miele".

Ricordiamo che a Torino si sono registrate le temperature più alte degli ultimi sessant'anni con termometri sopra i 40°. Con le temperature record sono apparsi numerosissimi sciami di moscerini. Tante anomalie. Per la scienza, hanno un colpevole: le azioni dell'uomo, che stanno irrimediabilmente stravolgendo l’ecosistema.

Tags:
Ambiente, clima, caldo, Cambiamenti climatici, Italia, Torino
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik