Widgets Magazine
11:44 24 Agosto 2019
Stazione di servizio (foto d'archivio)

In Sicilia e Sardegna la benzina e il diesel più cari in Italia

© Sputnik . Maxim Bogodvid
Italia
URL abbreviato
0 43

In un'indagine Altroconsumo ha preso in esame 1.100 distributori in 6 città italiane, analizzando i dati dell’Osservatorio Prezzi Carburanti del Mise.

Altroconsumo ha preso in esame i prezzi medi dichiarati a Milano e Roma, le due più grandi e importanti città italiane; Trieste in quanto città transfrontaliera vicina a Croazia e Slovenia dove i prezzi dei carburanti sono sensibilmente più bassi che in Italia; Palermo e Cagliari, due città vicine ad importanti raffinerie che teoricamente dovrebbero beneficiare di un accesso ai rifornimenti più rapido; infine Perugia, perché è una città lontana dalle principali vie di comunicazione del Paese.

In base ai rilevamenti, a Perugia, il capoluogo dell'Umbria, fare rifornimento di carburante è più conveniente, mentre a Parlemo e Cagliari si paga di più.

Attualmente in Italia il prezzo di benzina e gasolio è tra i più alti dell'Unione Europea (13 – 15 centesimi in più al litro rispetto alla media comunitaria). Tutto per colpa delle accise e soprattutto dell’inefficienza della rete distributiva, che non garantisce maggiore concorrenza e quindi prezzi più bassi ma, al contrario, una vendita minore di carburante.

Altroconsumo rivela dei piccoli accorgimenti per risparmiare fino ad un massimo di 672 euro all'anno.

1) Servito o self-service. Scegliere il self-service invece del benzinaio consente di ottenere risparmi compresi tra il 5 e il 10% anche se questo non significa che il prezzo self-service di un distributore non possa essere superiore al prezzo "servito" di un altro.

2) Tipo di insegna. I distributori dei centri commerciali, quando ci sono, offrono i prezzi più convenienti all'interno di una stessa città. Seguono a ruota le insegne minori o low-cost, che hanno un prezzo di poco superiore (2,2% in più) rispetto a quello delle stazioni nei centri commerciali. Le insegne di marca hanno prezzi più alti anche se questo non è vero in assoluto.

3) In città o in autostrada. Bisogna evitare di andare a fare benzina sulle circonvallazioni, dove il prezzo in media è superiore di quasi il 13% rispetto a quello dei distributori cittadini meno cari.

Tags:
Società, Italia, carburante, Benzina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik