00:42 10 Dicembre 2019
Giovanni Malagò, presidente CONI

Riforma dello sport preoccupa il Cio, Italia rischia di perdere Olimpiadi Milano-Cortina

© Sputnik . Evgeny Utkin
Italia
URL abbreviato
117
Seguici su

La riforma della maggioranza giallo-verde, "intaccherebbe l'autonomia del Coni in sei punti", secondo il Comitato Olimpico Internazionale.

E' arrivata al presidente del Coni Giovanni Malagò una lettera del Comitato Olimpico Internazionale in cui si esprime "seria preoccupazione" per alcune disposizioni della legge sullo sport attualmente in approvazione in Parlamento e promossa dal sottosegretario della Lega Giancarlo Giorgetti e dal deputato pentastellato Simone Valente.

La riforma "intaccherebbe l'autonomia del Coni in sei punti".

Il presidente del Coni Malagò ha informato governo e Senato, mentre il Cio si è detto disposto ad "un incontro congiunto questa settimana presso la sede centrale a Losanna".

La nuova legge, la cui approvazione definitiva è attesa in Senato, non garantirebbe l’autodeterminazione del Coni (il referente del Cio in Italia) per quanto riguarda la definizione di struttura e governance.

Dal canto sui il governo è sorpreso dall’interesse del Cio proprio verso quella parte di provvedimento che riguarda il potere politico del Coni.

Il peggior rischio per l’Italia è "la sospensione o il ritiro del riconoscimento del Cio", cosa che comporterebbe l’esclusione delle squadre dai Giochi di Tokyo, con la rinuncia all’inno e al tricolore nonchè la revoca di Milano-Cortina 2026.

Tags:
Giochi Olimpici, Olimpiadi 2026, CIO, Italia, Coni, Sport
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik