Widgets Magazine
15:54 24 Agosto 2019
Auto dei Vigili del Fuoco

Milano: rivolta e incendio in centro accoglienza, aggrediti poliziotti

CC BY-SA 2.0 / Antonio Manfredonio / Camionetta Vigili del Fuoco
Italia
URL abbreviato
Francesco Marinelli
7213

Alcuni ospiti del centro sono rimasti intossicati, mentre due poliziotti, giunti per primi sul luogo, sono stati accerchiati e picchiati.

Nel centro di accoglienza di Via Aquila a Milano è scoppiato un incendio, subito notato da una volante della polizia. I poliziotti hanno subito avvertito i vigili del fuoco dell’incendio, causato probabilmente da un cortocircuito di una presa a ciabatta.

Un ragazzo è rimasto intrappolato all’interno della stanza dove si era sviluppato l’incendio e ha respirato per diversi minuti i fumi tossici prima di essere soccorso dai vigili del fuoco.

A quel punto, secondo la ricostruzione, uno dei migranti avrebbe lanciato un mattone contro l’autopompa dei Vigili del Fuoco, e per il gesto sarebbe stato subito fermato e caricato su un auto della polizia.

È proprio in quel momento che un gruppo nutrito d'immigrati ha accerchiato la volante, distruggendo prima l’automobile, e successivamente aggredendo e picchiando i due poliziotti.

Gli agenti hanno riportato diverse fratture per la quale è necessaria la l’ingessatura.

Sul posto sono successivamente giunte altre volanti dei carabinieri e della polizia che hanno arrestato sette persone per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato: tre gambiani, due senegalesi, un maliano e un altro ivoriano.

La struttura è stata dichiarata inagibile e circa 50 persone verranno trasferite in un'altra struttura.

A dicembre dell’anno scorso un altro incendio è scoppiato in un centro migranti a Reggio Emilia.

Continuano ad arrivare migranti in Italia

In base ai dati Unhcr, dal 1 gennaio al 30 giugno 2019 sono sbarcate in Italia 2.769 persone. Si tratta di una notevole riduzione rispetto ai primi sei mesi del 2018, in cui nel Belpaese arrivarono 16 mila migranti, e addirittura del 2017, quanto ne sbarcarono addirittura 84 mila.

Tuttavia quest’anno è stata registrata una crescita mensile rispetto all’anno scorso, che vede il suo inizio nel mese di maggio: sono arrivate 1.218 persone, superando per la prima volta nel 2019 la quota di mille arrivi in un mese.

La rotta balcanica

La cosiddetta rotta balcanica, ovvero quella che parte dall’Asia meridionale verso l’Europa, ha visto una crescita d’importanza con circa 900 clandestini intercettati da gennaio a fine giugno.

Correlati:

Salvini chiude il Cara di Mineo, il centro di accoglienza più grande d'Europa creato da Maroni
Roma, sgombero al centro accoglienza migranti Baobab, bus portano via i clandestini
Mattarella inaugura il Centro di accoglienza "Matteo Ricci"
Tags:
incendio, Incendio, Incendio doloso
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik