Widgets Magazine
19:38 22 Agosto 2019

Tensioni nel M5S: via Bugani da segreteria di Di Maio

© Foto: Facebook account of Massimo Bugani M5S
Italia
URL abbreviato
441

Nell'ala movimentista aumentano i segnali di insofferenza.

In una conversazione con il Fatto Quotidiano Massimo Bugani ha dichiarato di lasciare l'incarico dalla segreteria del vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo Luigi Di Maio.

Massimo Bugani è un esponente di primo piano del Movimento Cinque Stelle: è del direttivo dell'associazione Rousseau, da cui annuncia la disponibilità a mettersi da parte se per "Davide Casaleggio diventassi un problema" e sostanzialmente è la figura di spicco del M5s in Emilia-Romagna, dove non tra molto si voterà per le regionali.

Bugani, che della sua scelta ha informato Grillo, Casaleggio e Di Battista, resta comunque consigliere comunale a Bologna, "convinto di aver svolto un grande lavoro in Comune”.

L'attrito con il leader dei pentastellati è iniziato il 19 luglio scorso con un'intervista, sempre al Fatto Quotidiano, in cui sosteneva che Di Maio e Di Battista fossero complementari. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l'attacco senza giri di parole dai banchi del consiglio comunale del capoluogo emiliano al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Toninelli, secondo lui colpevole di aver dato il via libera al passante autostradale di Bologna, contro cui il M5s bolognese si era battuto sempre, sin dall'inizio.

Come raccontato dallo stesso Bugani, con la sua decisione ha mostrato di non essere "attaccato alle poltrone".

Tags:
M5S, Movimento 5 Stelle, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik