Widgets Magazine
15:06 24 Agosto 2019
Italia, Bologna

Strage di Bologna, proposta di legge per istituire commissione d'inchiesta

© Sputnik . Vladimir Pesnya
Italia
URL abbreviato
7115

Presentata in Parlamento una proposta di legge volta a istituire una commissione bicamerale d'inchiesta, di natura esclusivamente tecnica, sulla strage di Bologna.

L'obiettivo della proposta, presentata dai deputati di FdI Federico Mollicone e Paola Frassinetti, e sostenuta da Lega, FI e M5S, è quello di portare alla luce in maniera definitiva la verità sulla strage di Bologna e i suoi mandanti, soprattutto per ciò che ha a che vedere con il depistaggio. 

La commissione sarà attiva per 18 mesi, dal momento in cui verrà istituita. Si focalizzerà sui legami tra il terrorismo interno e quello internazionale, dovrà acquisire il lavoro di altre commissioni e lavori giornalistici, investigare sul lodo Moro, relativo alla pista palestinese, e gli ulteriori sviluppi legati alle perizie sull'esplosivo usato. Alla commissione non potrà essere opposto il segreto di stato, né il segreto di ufficio.

Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella
© AP Photo / Riccardo Antimiani, Ansa
 

"Sulla strage di Bologna - scrivono i promotori del pdl - non dobbiamo accontentarci di una verità ma della verità storica, oggettiva, definitiva. Lo dobbiamo alle vittime e ai loro familiari, ma soprattutto a tutte le vittime del terrorismo italiano. L’attività della Commissione che con la presente proposta di legge si intende istituire è di vitale importanza a fronte delle nuove evidenze processuali emerse ed è volta ad approfondire il contesto interno e internazionale della strage, attraverso l’acquisizione di documenti e testimonianze, e si inserisce nel novero dei soggetti istituzionali a vario titolo coinvolti nel comune sforzo per il contrasto al terrorismo e alla conoscenza dei fenomeni del terrorismo internazionale che hanno coinvolto l’Italia in una vera e propria 'guerra di prossimità' durante gli anni della Guerra Fredda".

"L’istituzione di questa Commissione è un’occasione storica per chiudere la guerra civile strisciante che ha insanguinato per decenni la nostra Nazione comprendendo le vere forze che ne sono state protagoniste e perseguire una pacificazione nazionale, come immaginata dal Senatore Alfredo Mantica nella sua attività all’interno della Commissione Stragi, che consegni alla Storia la guerra a bassa intensità combattuta da potenze straniere sul nostro territorio".

Il 2 agosto 1980 alle ore 10:25 un ordigno esplose nella sala d'aspetto della stazione Centrale di Bologna provocando l'uccisione di 85 persone ed il ferimento di più di 200 persone. Si trattò della più grave atto terroristico avvenuto in Italia nel secondo dopoguerra. In seguito ai procedimenti giudiziari la Corte di Cassazione ha riconosciuti colpevoli della strage i terroristi neofascisti Valerio Fioravanti e Francesca Mambro, insieme a Luigi Ciavardini. 

Tags:
strage, Bologna, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik