01:42 09 Dicembre 2019
Vaccinazione

I vaccini sono sicuri, lo dice AIFA

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
409
Seguici su

Solo 3 gravi reazioni su 100.000 dosi. I vaccini, quindi, sono sicuri. Lo dice AIFA, l'Agenzia nazionale per il farmaco, che ieri ha pubblicato il Rapporto Vaccini 2018.

Da quanto si apprende nel rapporto sorveglianza post marketing sui vaccini per l'anno 2018, su 100.000 dosi di vaccino inoculate, sarebbero solo 31 le segnalazioni, che corrispondono a 12 segnalazioni ogni 100.000 abitanti. Di queste, solo 3 sono catalogabili come reazioni gravi, correlate alla somministrazione del vaccino.

​A differenza degli anni precedenti, questa volta per il calcolo dei tassi di segnalazione si è tenuto conto dei dati sulle dosi effettivamente somministrate sul territorio nazionale, forniti dal Ministero della Salute e dai Dipartimenti della Prevenzione delle Regioni e delle Provincie Autonome. Per tasso di segnalazione si intende il rapporto tra numero di segnalazioni e i dati d'esposizione. 

Dall’analisi dei dati nazionali, è emerso che l'incidenza di reazioni negative alle vaccinazioni si approssima allo zero, cosa che conferma la sicurezza delle vaccinazioni e la convenienza a vaccinarsi.

Ma i movimenti di cittadini contro i vaccini non si limitano a metterne in dubbio la sicurezza, almeno in Italia: nel Regno Unito è la comunità islamica a opporsi, ritenendo che alcuni vaccini siano vietati dalla loro fede.

Correlati:

Russia elabora proprio vaccino contro poliomielite
Dei batteri misteriosi aiuteranno a creare un “vaccino anti stress”
Combattere il killer silente: a quando il vaccino per l’epatite C?
Tags:
Prevenzione, vaccino, Salute
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik