Widgets Magazine
19:14 12 Novembre 2019
L'Etna erutta

Video: l’Etna erutta di nuovo

© AP Photo / Salvatore Allegra
Italia
URL abbreviato
0 41
Seguici su

Dopo le eruzioni del 27 luglio l’attività dell’Etna si sta riducendo.

Il 27 luglio a causa di una nuova rottura alla base del Nuovo Cratere di Sudest dell’Etna, la Protezione Civile aveva predisposto uno stato di allerta giallo.

La colata di lava che ha seguito le esplosioni e le emissioni di cenere dalla frattura, si è diretta verso il versante sud in direzione dei monti Frumento Sud e Barbagallo.

La decisione della Protezione Civile giunge dopo un’analisi dei dati dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Palermo. Per precauzione è stato diramato un “allarme rosso” per gli spazi aerei intorno al vulcano e oltre, che però non ha interferito con l’operatività dell’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania.

​​Il “Nuovo Cratere di Sudest” è il più recente venutosi a creare sulla cima dell’Etna. Il 19 luglio le telecamere dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) e molti locali e turisti hanno riportato di aver sentito tremori e boati provenienti dal Nuovo Cratere di Sudest.

Le eruzioni dell'Etna

L'Etna è il vulcano attivo più alto d'Europa, nel giugno 2013 è stato inserito nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Nel marzo 2017, dieci persone sono rimaste ferite durante una eruzione del vulcano in Sicilia.

A.N.

Correlati:

L’Etna si risveglia: fiotti di magma da uno dei crateri
L'Etna emette il gas cancerogeno radon dalle faglie - studio Ingv
Etna, il Consiglio dei ministri dichiara lo stato di emergenza
Tags:
Eruzione vulcanica, eruzione, eruzione
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik