Widgets Magazine
09:01 16 Ottobre 2019
Il senato italiano

Russiagate, "Smettete di usare l'Italia per le vostre liti da cortile" - sen. Luca Ciriani

CC BY-SA 4.0 / Fratello.Gracco / Interior of the Senate of the Republic (Italy) (cropped photo)
Italia
URL abbreviato
4222
Seguici su

Il 24 luglio il premier italiano Giuseppe Conte è intervenuto in aula al Senato riguardo il tema dei presunti fondi russi alla Lega.

"Noi abbiamo a cuore l'interesse del nostro Paese. Abbiamo a cuore il fatto che la politica estera sulla quale il Parlamento dovrebbe essere tendenzialmente sempre unito rimanga una politica estera in grado di non essere oscurata o macchiata da ricatti, da congiure o da altre questioni a noi non note.

Però con altrettanta chiarezza dobbiamo dirle che la vicenda di cui abbiamo conoscenza ci appare onestamente come il copione di un film di serie B con protagonisti, alcuni personaggi di dubbia levatura che non sapremo come definire, se faccendieri, millantatori, gente spregiudicata. Che a me pare più in grado di mettere a repentaglio la propria sicurezza che la sicurezza del Paese. Ma detto questo, noi vogliamo farvi un appello alla luce di quello che è successo, con tutta la serietà di cui siamo a disposizione.

L'appello è questo: smettete di usare l'Italia, la nostra Italia, perché il Paese è anche nostro, la nazione appartiene anche a noi, per le vostre liti da cortile. Perché la gente non le capisce più e ne è arcistufa", ha detto il senatore Luca Ciriani dopo l'intervento del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte al Senato sul caso dei presunti fondi russi alla Lega.

Tags:
Matteo Salvini, Italia, Giuseppe Conte
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik