Widgets Magazine
21:29 18 Ottobre 2019
Supermercato

In Italia continua la crisi: famiglie spendono meno nel 2019

© flickr.com/ Polycart
Italia
URL abbreviato
614
Seguici su

Secondo Confesercenti la crisi del commercio non è mai finita. Nel 2019 chiuderanno 14 negozi al giorno.

Dopo la ripresa degli anni scorsi i consumi delle famiglie hanno cominciato nuovamente a ridursi e, se non ci saranno inversioni di tendenza, il 2019 chiuderà con una riduzione del 0,4%. Si tratta di più un miliardo di euro in meno rispetto al 2018, il peggior risultato degli ultimi 4 anni.

Confesercenti ha dichiarato che dal 2011 hanno chiuso 32 mila negozi, cosa che “ha  bruciato almeno 3 miliardi di euro d'investimenti nelle imprese”. Se si continua così nel 2019 chiuderanno altre 5 mila attività commerciali, ovvero 14 negozi in meno al giorno.

A quanto pare il problema sarebbe il “mancato recupero della spesa delle famiglie italiane” che rispetto al 2011 sono costrette a spendere annualmente 2530 euro in meno. La distinzione tra le famiglie del nord e del sud non è alta, con quelle venete che hanno ridotto i consumi del 4,4% e quelle calabresi del 3,8%. 

La necessità di risparmiare ha orientato i consumi delle famiglie verso i canali più concorrenziali dal punto di vista dei prezzi, come il web e gli outlet.

''Le difficoltà del commercio, in particolare dei piccoli, sembrano ormai strutturali. C'è bisogno di un intervento urgente per fronteggiarla: chiederemo al governo di aprire un tavolo di crisi'', spiega Patrizia De Luise, presidente di Confesercenti.

Istat: in Italia 1,8 milioni di famiglie in povertà assoluta

Secondo i dati Istat del 2018, ultimo anno prima dell’introduzione del reddito di cittadinanza, il numero di famiglie in povertà assoluto sia stimato a 1,8 milioni. Si tratta di un numero stabile ma a livelli record. 

Le famiglie in condizioni di relativa povertà sono poco più di 3 milioni, ovvero l’11,8% della popolazione.

La povertà assoluta è concentrata principalmente al sud con il 9,6% delle famiglie del Mezzogiorno contro il 6,1% nel nord-Ovest e il 5,3% nel Nord-Est e nel centro).

Correlati:

L’economia italiana frena (dice l’Istat), Conte: tutto previsto
L’escalation della crisi economica italiana può colpire la Grecia?
Economia italiana: un miliardo di perdite all'anno senza ponte a Genova
Tags:
Economia, Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik