Widgets Magazine
07:01 21 Agosto 2019
Agenti della Guardia di finanza soccorre i migranti al largo delle coste della Libia

Salvini: l'Italia non può essere l'unico Paese di arrivo come vogliono Francia e Germania

© AP Photo / Alessandro Di Meo
Italia
URL abbreviato
10270

Germania e Francia vogliono che l'Italia resti un paese di sbarco, ma la questione reale da portare in Europa è la lotta al traffico di esseri umani, secondo Salvini.

"Per la prima volta c'è un asse del Mediterraneo forte, con i colleghi maltesi e i colleghi del Mediterraneo - afferma il ministro degli Interni - e vogliamo cambiare completamente queste regole e stroncare il traffico di esseri umani".

Il riferimento è alle ONG. Secondo Salvini quelle delle ONG non sono operazioni di salvataggio ma è un traffico organizzato di esseri umani. Martedì scorso il ministro aveva dichiarato in un'intervista che la magistratura avrebbe in mano alcuni elementi dei rapporti tra ONG e scafisti, contatti telefonici, email, che proverebbero che le ONG agiscono su chiamata degli scafisti come "taxi del mare".

In passato il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, aveva avviato delle indagini sul coinvolgimento delle ONG nel traffico di esseri umani, che però erano finite con l'archiviazione.

Quello delle politiche migratorie europee è un tema che è stato messo sul tavolo di discussione ieri, nell'incontro avvenuto in Finlandia tra i paesi europei. La proposta dell'Italia è quella della cooperazione nel controllo delle frontiere, espulsioni e respingimenti. Salvini si è riunito con il suo ministro degli Interni sloveno, Boštjan Poklukar, per discutere su controllo e sicurezza dei confini tra i due paesi.

Secondo il ministro il confine tra Italia e Slovenia sarebbe sguarnito. In molti punti sarebbe sprovvisto di qualsiasi controllo, favorendo la riapertura della rotta balcanica, un flusso di clandestini sulla terraferma. Per questa ragione a fine giugno Salvini aveva proposto la costruzione di un "muro", come quello tra Stati Uniti e Messico, proposta che aveva scatenato alcune polemiche sui social.

Tags:
ong, Mediterraneo, Migranti, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik