Widgets Magazine
09:03 22 Agosto 2019
Matteo Salvini e Gianluca Savoini

Lega e fondi russi, Savoini oggi in Procura a Milano per l'interrogatorio

© Foto : Eliseo Bertolasi
Italia
URL abbreviato
1207

Gianluca Savoini, militante della Lega e fondatore dell'associazione Lombardia-Russia, indagato per corruzione internazionale, ha ricevuto un invito a comparire in Procura a Milano questo pomeriggio per essere interrogato nell'inchiesta con al centro la Lega e i sospetti finanziamenti russi.

L'invito a comparire è stato notificato ad un avvocato d'ufficio, ma nel frattempo Savoini ha nominato un legale di fiducia.

L'indagine, nata dopo un articolo dello scorso febbraio de L'Espresso e l'audio pubblicato dal sito statunitense BuzzFeed, in cui si sente una voce attribuita a Savoini, indagato per corruzione internazionale, verte sull'incontro avvenuto il 18 ottobre scorso all'Hotel Metropol di Mosca.

Secondo i pubblici ministeri al centro delle trattative con intermediari russi ci sarebbe una vendita di una grande quantità di petrolio in Italia che avrebbe dovuto far affluire 65 milioni di dollari nelle casse della Lega da spendere nella campagna elettorale per le elezioni europee.

Sullo sfondo di questa inchiesta, si è espresso il premier Conte: "ho fiducia in Salvini ma serve trasparenza".

Di Maio ha invitato l'altro vicepremier a riferire in Parlamento ed ha chiesto di istituire subito una commissione d'inchiesta sui finanziamenti a tutti i partiti:

"Quando il parlamento chiama, il politico risponde… Peraltro quando si ha la certezza di essere strumentalizzati, l’aula diventa anche un’occasione per dire la propria, difendersi e rispondere per le rime alle accuse, se considerate ingiuste", ha scritto Di Maio su Facebook.

Tags:
Gianluca Savoini, Matteo Salvini, Lega, Russia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik