Widgets Magazine
15:08 24 Agosto 2019
Colosseo, Roma

Bagarino salta-fila minaccia suicidio a Roma durante protesta

© Sputnik . Sergey Mamontov
Italia
URL abbreviato
204

Questa mattina a Roma si è svolta la protesta dei bagarini salta-fila, durante la quale uno dei promoter ha minacciato di “saltare” per davvero da un monumento.

L’uomo, che di solito svolge la sua attività nell’area archeologica del centro romano, si è introdotto nel Colosseo come un semplice turista e poi, una volta arrivato ai livelli superiori dell’Anfiteatro, ha scavalcato la recinzione e ha minacciato di suicidarsi buttandosi di sotto.

Si tratta di un gesto estremo per attirare l’attenzione sullo sfondo della protesta dei bagarini, svoltasi oggi a Roma sulla piazza del Colosseo e durata un’ora circa. I bagarini assediano le zone di maggior interesse turistico, in particolar modo i Fori Imperiali, promettendo ai visitatori di saltare le file per entrare in musei e monumenti. "Salto, salto” si sente gridare ovunque. Ma la loro attività lavorativa è a serio rischio: infatti ieri è entrato in vigore effettivo il nuovo regolamento di polizia urbana che vieta questo tipo di attività.

L’uomo è rimasto sul cornicione dell'Anfiteatro Flavio sulla facciata rivolta a via dei Fori Imperiali per alcuni minuti, fino a che sono intervenuti polizia, vigili urbani e vigili del fuoco, che lo hanno convinto a consegnarsi e lo hanno messo in salvo.

Il protagonista della vicenda aveva già minacciato di suicidarsi nello stesso posto anche nel 2015, durante un’altra protesta legata all'ordinanza del commissario Tronca che vietava l'attività dei salta-fila nelle aree di pregio della capitale.

Correlati:

Bomba esplode vicino al Museo Nazionale a Giza in Egitto
Rifiuti Roma, presidente Ama: fate meno immondizie
Da quanto tempo! Putin incontra Berlusconi a Roma
Tags:
Protesta, Roma
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik