Widgets Magazine
20:48 22 Settembre 2019

Rifiuti Roma, presidente Ama: fate meno immondizie

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
415
Seguici su

La presidente di Ama Luisa Melara si è rivolta ai cittadini di Roma con l'appello di produrre meno rifiuti. E ha anche spiegato come farlo.

La presidente di Ama, società che si occupa della gestione dei servizi, Luisa Melara si è rivolta ai cittadini di Roma con l'appello di fare meno immondizie.

Secondo quanto legge nella nota della società, al momento alla città di Roma serve collocare a trattamento almeno 2.100 tonnellate di immondizie a settimana. Gli impianti della regione di Lazio hanno potuto offrire spazio solo per 1.100 tonnellate. Quindi, al momento mancano le capacità per trattare 1.000 tonnellate settimanali di rifiuti.

In questo contesto la neo presidente di Ama ha fatto appello nella nota al senso civico dei cittadini della capitale italiana e gli ha chiesto di contenere la produzione delle immondizie "separando tutti i materiali riciclabili e utilizzando correttamente i contenitori con capienza residua".

Pare che non tutti sono a favore di tale idea.

​Il 6 luglio la sindaca di Roma Virginia Raggi ha visitato un'impianto che secondo quanto previsto l'ordinanza della regione dovrebbe ricevere le immondizie a Roma e invece in quel giorno le sue porte erano chiuse.

La crisi dell'immondizia a Roma è entrata nella sua fase più feroce nel 2013, quando l'allora primo cittadino romano Ignazio Marino ha fatto chiudere il più grande sbocco per i rifiuti della capitale: la discarica Malagrotta, la più grande discarica d'Europa, che occupava oltre 200 ettari della riserva naturale statale Litorale Romano sul territorio del Municipio Roma XII. Illegale e dannosa per l'ambiente, la discarica è costata alla regione Lazio sanzioni milionarie da parte della Commissione Europea e infine è stata chiusa.
Tags:
rifiuti, Italia, Roma
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik