Widgets Magazine
19:45 12 Novembre 2019
Elisabetta Trenta

Sea Watch, Trenta: gravissimo quanto fatto da Carola Rackete

© Foto: Facebook/Elisabetta Trenta
Italia
URL abbreviato
La vicenda della Sea Watch 3 (27)
34311
Seguici su

Il ministro della Difesa italiano, Elisabetta Trenta, ha commentato la vicenda della Sea Watch 3 e le azioni della capitana della nave, Carola Rackete, in un post su Facebook.

In precedenza, Rackete è stata arrestata dagli uomini della Guardia di Finanza per violazione dell'articolo №1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra; la violazione di questo articolo comporta una pena dai 3 ai 10 anni di reclusione. Inoltre le forze dell'ordine stanno ponendo sotto sequestro l'imbarcazione.

Poi Carola Rackete ha chiesto scusa alla Guardia di Finanza, per quanto accaduto sulla banchina del porto di Lampedusa. Durante l'approdo nel porto di Lampedusa, ha speronato una motovedetta delle Fiamme Gialle nel tentativo di arrivare in banchina.

Il ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini ha chiamato la capitana "una criminale".

Reazione Trenta

"Quanto fatto da Carola Rackete, comandante della Sea Watch, è stato gravissimo", ha proclamato Trenta.

"Non solo perché ha disobbedito all'alt della Guardia di Finanza, violando le leggi dello Stato italiano, ma soprattutto perché lo ha fatto rischiando di arrecare danni irreparabili ai nostri uomini e donne in uniforme, che ogni giorno svolgono il loro lavoro sacrificando la loro vita, a tutela della nostra sicurezza", ha proseguito lei. 

"Quel che voglio dire è che l’episodio odierno e gli sviluppi di questi giorni ormai trascendono anche dall’emergenza migratoria in se’, di fronte alla quale l’Europa deve irrimediabilmente aprire gli occhi, bensì assumono la forma di una violenta provocazione alle nostre leggi e al nostro Paese. In questo senso, il governo non abbasserà mai la guardia, condannando al contempo ogni forma di insulto!" ha concluso il ministro. 

La Procura di Agrigento l'accusa di resistenza e violenza a nave da guerra e tentato naufragio. Al momento la comandante si trova in stato di fermo in attesa delle decisioni dei magistrati che coordinano l'inchiesta.

Tema:
La vicenda della Sea Watch 3 (27)
Tags:
Sea Watch, Elisabetta Trenta
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik