Widgets Magazine
06:36 26 Agosto 2019

Sea Watch, la capitana chiede scusa a Gdf

© AP Photo / Salvatore Cavalli
Italia
URL abbreviato
La vicenda della Sea Watch 3 (26)
18417

La capitana della nave Sea Watch 3, la cittadina tedesca Carola Rackete, ha chiesto scusa alla Guardia di Finanza, per quanto accaduto sulla banchina del porto di Lampedusa.

Durante l'approdo nel porto di Lampedusa, ha speronato una motovedetta delle Fiamme Gialle nel tentativo di arrivare in banchina.

"Vi chiedo scusa, ma non era assolutamente nelle mie intenzioni venirvi addosso. La mia intenzione era quella di completare la mia missione, non certo di speronarvi", ha dichiarato lei una volta arrivata nella caserma della Finanza di Lampedusa.

In precedenza, Rackete è stata arrestata dagli uomini della Guardia di Finanza per violazione dell'articolo №1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra; la violazione di questo articolo comporta una pena dai 3 ai 10 anni di reclusione. Inoltre le forze dell'ordine stanno ponendo sotto sequestro l'imbarcazione.

Reazione di Di Maio

“Il caso della Sea Watch ha fatto emergere un fatto da non sottovalutare: in svariate circostanze l’Italia è stata trattata come lo ‘zimbello d’Europa’. Questo perché? Semplice: perché i vecchi governi hanno sempre abbassato la testa, a discapito degli interessi del nostro Paese. Adesso però le cose devono cambiare: o l’Europa si sveglia oppure la svegliamo noi. Ripartiamo insieme, come una vera comunità, cambiando Dublino e il principio di chi prima accoglie poi gestisce! L’Italia non può più farsi carico da sola del problema migranti e fin quando non saremo ascoltati, noi continueremo a farci sentire”, ha scritto il vicepremier in un post su Facebook.

Reazione di Salvini

“Questi dicono ‘salviamo vite’ e hanno rischiato di uccidere esseri umani che facevano il loro lavoro. Questi sono delinquenti, una nave di centinaia di tonnellate di stazza ha speronato, schiacciato sulla banchina una motovedetta in vetroresina della Guardia di Finanza. Questa è una criminale”, ha dichiarato Matteo Salvini durante una diretta Facebook parlando del caso Sea Watch.

“Fortunatamente nessuno si è fatto male, ma si è rischiato il morto, si è rischiato il disastro”, ha sottolineato lui.

Lui ha affermato che i migranti sbarcati a Lampedusa "in 41 verranno ospitati da 5 paesi europei".

Tema:
La vicenda della Sea Watch 3 (26)
Tags:
Luigi Di Maio, Matteo Salvini, Italia, Guardia di Finanza, Sea Watch
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik