06:53 22 Novembre 2019

Corruzione, Montante condannato a 14 anni

© Antonello Montante, Twitter
Italia
URL abbreviato
370
Seguici su

L’ex presidente degli industriali siciliani Antonello Montante è stato condannato a 14 anni di carcere. Sono risultati colpevoli anche tre rappresentanti delle forze dell’ordine.

L'ex presidente Confindustria Sicilia Antonello Montante è stato condannato dal giudice per l'udienza preliminare di Caltanissetta a 14 anni di carcere per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e accesso abusivo a sistema informatico. Per lui la procura aveva sollecitato la condanna a 10 anni e sei mesi di carcere. La sentenza è arrivata dopo due ore di camera di consiglio. Antonello Montante era accusato di aver creato sistema di spionaggio con la complicità degli alti funzionari delle forze dell'ordine.

“Un "cerchio magico" costruito attorno ad Antonello Montante, con la partecipazione di alti rappresentanti delle forze dell'ordine e un rapporto stretto con alcuni organi di informazione”. Il “sistema Montante” è stato definito così dala Commissione regionale antimafia dell'Assemblea regionale siciliana, presieduta da Claudio Fava.

Secondo il giudice, Montante avrebbe creato un sistema illecito che costituiva una sorta di "secondo governo" dell'isola.

Armando Siri, sottosegretario di Stato per le Infrastrutture
© Foto : fornita da Armando Siri
L'ex comandante della Guardia di Finanza di Caltanissetta Gianfranco Ardizzone è stato condannato a 3 anni, per lui la Procura aveva chiesto 4 anni e sei mesi di reclusione. Quattro anni a Marco De Angelis, ex funzionario della Questura di Agrigento per il quale la Dda aveva chiesto sei anni e undici mesi. E poi un anno e quattro mesi per il questore di Vibo Valentia Andrea Grassi, assolto per altri due capi, per il quale erano stati chiesti due anni e otto mesi di reclusione. Diego Di Simone, responsabile security di Confindustria ed ex poliziotto è stato condannato a 6 anni e 4 mesi. Per lui chiesti sette anni e un mese di carcere. Infine, assoluzione per Alessandro Ferrara, funzionario Regione siciliana.

Correlati:

Berlusconi indagato a Roma per corruzione
Istat, per un terzo degli italiani inutile denunciare corruzione
Corruzione, Ad di Acea indagato in relazione allo stadio della Roma
La polizia lo arresta per corruzione e lui si spara: morto Garcia, ex-presidente del Perù
Tags:
Indagine, Corruzione, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik