Widgets Magazine
07:38 23 Agosto 2019
© Sputnik .

Per la prima volta il Reggimento Immortale è stato celebrato nel profondo sud. La tradizionale sfilata dei nipoti dei soldati sovietici, che lottarono per la liberazione dal nazifascismo nella Grande Guerra Patriottica, ha oltrepassato lo stretto di Messina ed è giunta a Catania, grazie al lavoro di Elena Skobeleva, incaricata del Reggimento Immortale per Sicilia e Calabria.

La cerimonia è avvenuta in uno scenario insolito, il lungomare catanese, in mezzo a una folla incuriosita da donne e bambini, famiglie russe e italiane, con in mano antiche foto di soldati dell'armata rossa, bandiere e nastri di San Giorgio. Dopo il corteo, dopo la deposizione dei garofani rossi, il Console Generale Evgeny Panteleev ha impugnato una chitarra che ha animato i canti tradizionali russi per il Giorno della Vittoria: Katiusha, Den Pobedy e altri.

La marcia del Reggimento Immortale era stata organizzata per la prima volta a Tomsk nel 2012. Una manifestazione voluta dal popolo russo per tenere viva la memoria dei famigliari che persero la vita nella lotta contro il nazifascismo. "Mentro stiamo marciando loro sono qui con noi", dice una donna che mostra la foto della nonna, eroina della battaglia di Stalingrado. Da Tomsk la manifestazione di celebra ormai in tutto il mondo, dal Don alle Ande e adesso anche alle pendici dell'Etna.

Correlati:

Mosca: Sfila il Reggimento degli Immortali. VIDEO
Tags:
Italia, Sicilia, Reggimento Immortale
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altri video