11:57 18 Novembre 2019
Italia
URL abbreviato
230
Seguici su

I ricercatori hanno registrato uno dei fenomeni fisici più rari: un tipo particolare di decadimento radioattivo dell’elemento xenon-124. È stato possibile tramite il detector di materia oscura XENON1T, situato sotto terra nel massiccio montuoso del Gran Sasso in Italia.

Gli esiti della ricerca sono stati pubblicati sul sito di Science Alert. Il decadimento radioattivo dello xenon-124, ossia la sua “trasformazione” in tellurio-124, è estremamente lento: il tempo necessario al decadimento di metà della sostanza è superiore all’età dell’Universo di mille miliardi di volte!

I ricercatori hanno potuto osservare un fenomeno chiamato doppia cattura elettronica (in inglese, double-electron capture) che si verifica in un atomo di xeno quando due protoni assorbono simultaneamente due elettroni. Questo processo risulta nella formazione di due neutroni.

L’esperimento è stato possibile grazie allo XENON1T, uno strumento di grande precisione destinato a individuare l’interazione tra le ipotetiche particelle di materia oscura e gli atomi isotopi dello xenon per una massa totale di 1,3 tonnellate.

In questo caso il detector ha registrato un cambiamento nella disposizione degli elettroni relativo alla doppia cattura da parte dei nucleo e risultato nella formazione di due neutroni.

La prossima sfida che dovranno affrontare i ricercatori è quella di osservare una doppia cattura elettronica senza neutroni, un tipo di decadimento radioattivo dello xenon-124 ancora più raro.является еще более редким типом распада ксенона-124.

Correlati:

Scoperta dagli scienziati la dose ottimale di caffè al giorno
Vista per la prima volta dagli astronomi la più antica molecola nell'universo
Come si estinguerà l’universo, e cosa resterà dopo di esso (VIDEO)
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik