21:04 25 Maggio 2019
Il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni

Libia, Gentiloni: poco probabile che la guardia costiera libica continui ad operare

© AP Photo / Angelo Carconi, Ansa
Italia
URL abbreviato
208

L'ex premier ha anche affermato che esiste una debolezza dell'Italia che "deriva da un certo isolamento".

“E’ giusto chiedere una soluzione diplomatica. E’ giusto chiedere un cessate il fuoco. Registro purtroppo una debolezza che deriva da un certo isolamento del nostro paese quindi una difficolta a coinvolgere l’Unione europea, a coinvolgere gli Stati uniti. Quindi le richieste sono giuste, ma c'è una certa debolezza nel sostenerle”, ha dichiarato deputato Pd Paolo Gentiloni.

“E’ difficile che la guardia costiera libica continui ad operare. C’è il rischio di una ripresa di nuovi arrivi. Certamente il governo non se la può cavare con questa meschina propaganda della chiusura dei porti. D’altra parte arriverebbero in Italia rifugiati che hanno il diritto di asilo, sarebbe automatica la necessità di tenere aperti i porti”, ha aggiunto l'ex presidente del Consiglio.

Correlati:

Invieranno soldati tedeschi in Libia?
Libia, Conte convoca un vertice con Moavero e Trenta a Palazzo Chigi
Ambasciatore Siria in Libano: il nido di terroristi a Idlib deve essere affrontato
Incontro tra capo diplomazia russa e segretario Lega Araba: focus su Libia e Siria
Tags:
Paolo Gentiloni, Migranti, UE, Libia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik