Widgets Magazine
23:24 20 Ottobre 2019
Il governo agirà per sostenere la ripresa evitando aumento del prelievo fiscale e rilanciando gli investimenti

Banche fallite, rimborsi diretti per i clienti fino a 35mila euro di reddito

© AP Photo / Andrew Medichini
Italia
URL abbreviato
340
Seguici su

La proposta del governo ha incassato il via libera di 17 associazioni.

Passa il doppio binario per il risarcimento ai risparmiatori truffati dalla due banche venete e dei quattro istituti del Centro Italia. Gli indennizzi saranno automatici per coloro che hanno un reddito ai fini Irpef entro i 35mila euro l’anno o valori mobiliari sotto i 100mila euro. Con questi due requisiti, secondo le stime formite dall’esecutivo, si dovrebbero rimborsare il 90% dei risparmiatori. Per gli altri ci sarà un arbitrato che il governo ha assicurato sarà più veloce grazie alla tipizzazione delle violazione massive. In pratica, verranno tipizzati gli investimenti e saranno analizzati per grandi categorie e non caso per caso davanti ad hoc che sarà costituita al ministero dell’Economia.

E’ la soluzione, in linea con le richieste della Ue, proposta dal governo alle associazioni dei risparmiatori e che ha incassato il via libera di 17 associazioni, con due soli voti contrari. Domani il Consiglio dei ministri dovrà esaminare e votare le modifiche alla norma primaria che molto probabilmente verranno inserite nel dl crescita approvato ‘salvo intese’ la scorsa settimana.

Fonte: Askanews

Correlati:

Georgia rinuncia a prestito della Banca Europea per gli Investimenti da 100 milioni €
Via l'oro dalla Banca Centrale: come reagirà Bruxelles alla proposta di Salvini?
Banche russe iniziano a connettersi a sistema di pagamenti cinese analogo dello SWIFT
Reuters: banche russe preparano piano in caso imposizione sanzioni USA
Premier Baviera: la Russia non deve sedere al banco degli imputati
Tags:
rimborso, Truffa, banche, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik