Widgets Magazine
06:30 26 Agosto 2019
Migranti e rifugiati aiutati dai membri dell'ONG spagnola Proactiva Oper Arms nel mar Mediterraneo nei pressi di Libia (foto d'archivio)

Ong Sea Eye soccorre barcone con 64 migranti: “Ora porto sicuro”

© AP Photo / Emilio Morenatti
Italia
URL abbreviato
1136

Non si hanno invece notizie di altre due imbarcazioni.

La nave “Alan Kurdi” della Ong tedesca Sea Eye ha soccorso un gommone con a bordo 64 persone. Il salvataggio, riferiscono dalla organizzazione non governativa, è avvenuto in acque internazionali a nord di Zuara, al largo della Libia.

Le persone a bordo dell’imbarcazione in pericolo richiedevano al telefono assistenza medica. “L’imbarcazione non era più in grado di raggiungere un luogo sicuro da sola quindi abbiamo deciso di evacuarla. Ora tutte le persone sono al sicuro della Alan Kurdi, Tuttavia la nave non è adatta per accogliere così tante persone per molto tempo”. Il capitano ha chiesto alle autorità competenti di designare quanto prima un porto sicuro di sbarco.

Immediata la reazione su Twitter di Matteo Salvini.

Non si hanno invece notizie di altre due imbarcazioni, una con 50 persone a bordo che che aveva contattato Alarmphone il primo aprile. La Alan Kurdi si era recata in zona per cercarla ma senza successo; e una seconda imbarcazione con a bordo 41 persone partita da Sabratha e la cui esistenza era stata segnalata da un messaggio navtex di MaltaRadio sabato 23 marzo.

Fonte: Askanews

Correlati:

Sbarcati a Malta tutti i migranti dalla nave dirottata, tre in manette
Migranti, Conte: con Merkel c'è un'ottima sintonia
Migranti dirottano mercantile diretto in Libia, ora vanno verso Malta
Papa Francesco dal Marocco: “Non negare l’assistenza ai migranti”
Tags:
Migranti, Matteo Salvini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik