Widgets Magazine
21:37 23 Agosto 2019
automobili

Il mercato dell’auto italiano è in perdita

© AP Photo / Mark Lennihan
Italia
URL abbreviato
222

Secondo il ministero dei Trasporti, il mercato dell’auto italiano è in passivo già da tre mesi. A marzo le immatricolazioni di veicoli sono crollate del 9,61% in confronto all’anno scorso, quando i dati del mese di febbraio avevano indicato un -2,12%.

I dati, diffusi dal ministero dei Trasporti sono stati ripresi dalla UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri), che in un comunicato stampa riporta le cifre del calo: a marzo sono state immatricolate 193.662 autovetture, a fronte delle 214.250 del marzo 2018, con uno scarto in negativo di 20.000 vetture immatricolate.

Per quanto riguarda le auto usate, i dati del ministero rivelano che a marzo sono stati realizzati 380.227 trasferimenti di proprietà, pari al -8,31% rispetto allo stesso mese dell’anno precendente. Il volume globale delle vendite (573.889 macchine) ammonta al 33,75% di auto nuove e del 66,25% di quelle usate.

Negativo il trend di Fiat Chrysler, che nei primi tre mesi dell'anno ha venduto 132.109 macchine, il 16,57% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con una quota di mercato in calo dal 27,5% al 24,6%.

Correlati:

È Bugatti l'auto più costosa del mondo
Manovra, nuova ecotassa sulle auto inquinanti. Critiche dai sindacati e costruttori
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik