20:54 26 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
11200
Seguici su

Una direttiva per ribadire le procedure dopo eventuali salvataggi in mare. E’ quello a cui sta lavorando il Viminale, dopo che oggi una ong italiana ha soccorso 50 migranti su un gommone.

​“La nave Mare Jonio ha incrociato un gommone in avaria che stava affondando con una cinquantina di persone. Li stiamo già soccorrendo. La cosiddetta Guardia Costiera libica arrivata in un secondo momento, si sta dirigendo verso di noi.” ha scritto su Twitter Mediterranea Saving Humans che ha da oggi Nave Mare Jonio in navigazione nel Mediterraneo centrale.

Pronta la reazione del Viminale: “La priorità rimane la tutela delle vite, ma subito dopo è necessario agire sotto il coordinamento dell’autorità nazionale territorialmente competente, secondo le regole internazionali della ricerca e del soccorso in mare. Qualsiasi comportamento difforme – sostiene il Viminale – può essere letto come un’azione premeditata per trasportare in Italia immigrati clandestini e favorire il traffico di esseri umani. Per questo, il ministro dell’Interno Matteo Salvini sta per firmare una direttiva che sarà inviata a tutte le autorità interessate”.

Correlati:

Migranti, Viminale: nel 2019 sbarchi crollati del 94%
Migranti, Oim: nel 2019 oltre 10mila arrivi in Europa via mare, Italia terza destinazione
Tags:
Migranti, Ministero degli Interni, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook