Widgets Magazine
09:07 21 Ottobre 2019
Nathalie Loiseau, ministro per gli Affari europei della Francia

Francia: i giudici valuteranno caso per caso estradizione ex Br

© AP Photo / Pool/Geoffroy Van Der Hasselt
Italia
URL abbreviato
447
Seguici su

Loiseau: ministro Interno italiano non si immischi nei procedimenti.

La Francia non è il Brasile di Jair Bolsonaro e spetterà ai magistrati valutare "caso per caso" le richieste di estradizione di una dozzina di ex brigatisti italiani da decenni in esilio Oltralpe. Lo ha detto oggi la ministra degli Affari europei, Nathalie Loiseau, ribadendo la disponibilità annunciata nelle scorse settimane a valutare la richiesta di Roma.

"Spetta alla giustizia valutare chi debba essere estradato", ha detto ai microfoni della tv CNEWS, rimarcando ancora una volta che "per anni in Francia si è sottovalutato il trauma inflitto all'Italia dai terroristi delle Brigate rosse, questo non lo condivido e mi colpisce".

"Oggi saranno i magistrati in funzione di diritto che determineranno caso per caso" se accogliere o meno le richieste italiane. In ogni caso, ha aggiunto, "non tocca al ministro degli Interni italiano immischiarsi nei procedimenti giudiziari".

Alla domanda se "la Francia agirà come il Brasile di Jair Bolsonaro con la spettacolare estradizione di Cesare Battisti", la ministra ha risposto: "Non farei paragoni con Bolsonaro, in questo caso è la giustizia francese che ha l'autorità di procedere… i magistrati valuteranno caso per caso".

Fonte: Askanews

Correlati:

Italia-Francia: Mattarella riceve ambasciatore Masset e accetta invito di Macron
Italia-Francia, il duello prosegue
UE: l'Italia dovrebbe chiarire presto i suoi piani sull'alta velocità con la Francia
Tags:
estradizione, giudice, Nathalie Loiseau, Francia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik